Assolutamente scioccante e inaccetabile. Occorre che tanti guardino questo video e diffondano la notizia. 

Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo pubblicato su Infowars. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella mia traduzione. 

 

 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha elaborato nuove linee guida per l'”Educazione Sessuale Completa” (ESS) che prevedono che gli adulti parlino ai bambini dei loro genitali e li incoraggino a masturbarsi.

L’OMS afferma che le sue linee guida sull’ESS, sviluppate con l’aiuto dell’UNESCO, dell’UNFPA, dell’UNICEF, delle Nazioni Unite per le donne e dell’UNAIDS, “dovrebbero essere basate su un programma di studi stabilito, scientificamente accurato, adattato alle diverse età e completo, nel senso che coprono una serie di argomenti sulla sessualità e sulla salute sessuale e riproduttiva, durante l’infanzia e l’adolescenza”.

Un’inquietante clip del programma CSE mostra un adulto che incoraggia una bambina di nove anni a masturbarsi.

“Il sesso non è funzionale solo quando si fanno figli. Ho già detto che è anche divertente da fare, si scopre come funziona il tuo corpo e come funziona il mio”.

 

/center>

 

Di seguito la parziale trascrizione di quanto potete vedere nel video qui sopra (sottotitolato in inglese)

“Non solo i ragazzi possono avere un orgasmo. Anche le ragazze possono avere un orgasmo. Ma non hanno l’eiaculazione, perché non abbiamo lo sperma. Ma è una sensazione piacevole”.

Dopo aver illustrato nei dettagli l’anatomia della vagina, l’adulto istruisce la bambina su come masturbarsi, dicendole: “Quando la tocchi, prova una sensazione molto piacevole… È davvero molto piacevole quando tocchi quel bottone. Per esempio, puoi strofinarlo con il dito”.

Il video mostra poi un altro adulto che chiede a un bambino: “Giochi mai con il tuo pisello? Giochi mai con il tuo pisello? Sì, e come ci si sente?”.

“E quando lo fai?”.

Il bambino, visibilmente a disagio, ha risposto: “Non lo so”.

Ma l’adulto voleva saperlo, così ha chiesto: “Lo fai quando mangiamo?”.

Il bambino rispose: “No”.

“No, vero?”, concordò l’adulto. “O in classe?”.

Il bambino ha scosso la testa, suscitando la reazione sorpresa dell’adulto.

“No, per niente?”, ha chiesto l’adulto. “Perché non lo fai in classe? Quando puoi giocare con il tuo pi**? Quando sei a casa?”.

Avete capito bene.

Una cosa è che i genitori istruiscano i loro figli sulla realtà degli uccelli e delle api, un’altra è che un organismo globale diffonda video che mostrano adulti estranei che chiedono ai bambini quando e dove si masturbano e incoraggiano i bambini da 0 a 4 anni a esplorare la loro “identità di genere”.

Questo è ad……… (beeep!, ndr) su scala globale.

Potete leggere le linee guida dell’OMS sull’educazione sessuale completa qui sotto e giudicare voi stessi:

(di seguito ci sarebbe dovuto essere un documento delll’OMS il cui link però appare corrotto. Pertanto, non posso riportarlo)

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments