L’ufficio dello sceriffo della Forsyth County Sheriff martedì ha rilasciato un video che mostra una bambina appena nata, con il cordone ombelicale ancora attaccato al corpo, chiusa in una busta di plastica abbandonata nel bosco.

India, questo il nome dato alla bambina. è stata trovata il 6 giugno su un tratto isolato di Daves Creek Road (Georgia) nella parte meridionale della Forsyth County, secondo lo sceriffo Ron Freeman. Le sue grida hanno attirato l’attenzione di una famiglia in una casa vicina. Il bambino ha avvertito i genitori delle grida  che venivano dal bosco.

Il proprietario di casa Alan Ragetz ha detto a Channel 2 Action News che non sarebbe mai andato nei boschi per indagare se non fosse stato per la perseveranza delle sue figlie. Pensava che fosse un animale selvaggio che piangeva nel bosco, ma quei lamenti continuavano, quindi le ragazze hanno afferrato le loro torce, il suono proveniva da un mucchio di foglie: “Siamo scesi, l’abbiamo tirato su, c’era una povera bambina piccola avvolta in un sacchetto di plastica”, ha detto. “Era viva, piangeva, quindi abbiamo pensato che fosse un buon segno”, ha detto Ragetz. La bambina non poteva avere più di qualche ora.

 

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1