Vi sarete chiesti: esattamente quanta protezione forniscono i vaccini, e per quanto tempo, contro gli esiti gravi? Questo studio fornisce una risposta. Eccolo nella mia traduzione.

 

vaccino-covid-vaccinazione
foto ANSA

 

SCENARIO
Il declino della protezione vaccinale contro l’infezione da coronavirus 2 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV-2) o la malattia da coronavirus 2019 (Covid-19) è una preoccupazione. La persistenza dell’efficacia del vaccino BNT162b2 (Pfizer-BioNTech) contro l’infezione e la malattia in Qatar, dove le varianti B.1.351 (o beta) e B.1.617.2 (o delta) hanno dominato l’incidenza e i test di reazione a catena della polimerasi sono effettuati su scala di massa, non è chiara.

METODI
Abbiamo usato un disegno di studio caso-controllo abbinato test-negativo per stimare l’efficacia del vaccino contro qualsiasi infezione da SARS-CoV-2 e contro qualsiasi caso grave, critico o fatale di Covid-19, dal 1° gennaio al 5 settembre 2021.

RISULTATI
L’efficacia stimata di BNT162b2 contro qualsiasi infezione da SARS-CoV-2 è stata trascurabile nelle prime 2 settimane dopo la prima dose. È aumentata al 36,8% (intervallo di confidenza al 95% [CI], da 33,2 a 40,2) nella terza settimana dopo la prima dose e ha raggiunto il suo picco al 77,5% (95% CI, da 76,4 a 78,6) nel primo mese dopo la seconda dose. L’efficacia è diminuita gradualmente in seguito, con un’accelerazione del declino dopo il quarto mese per raggiungere circa il 20% nei mesi da 5 a 7 dopo la seconda dose. L’efficacia contro l’infezione sintomatica era superiore all’efficacia contro l’infezione asintomatica, ma è diminuita in modo simile. L’efficacia variante-specifica è diminuita nello stesso modo. L’efficacia contro qualsiasi caso grave, critico o fatale di Covid-19 è aumentata rapidamente al 66,1% (95% CI, dal 56,8 al 73,5) entro la terza settimana dopo la prima dose e ha raggiunto il 96% o superiore nei primi 2 mesi dopo la seconda dose; l’efficacia è rimasta approssimativamente a questo livello per 6 mesi.

CONCLUSIONI
La protezione indotta da BNT162b2 contro l’infezione da SARS-CoV-2 è sembrata diminuire rapidamente dopo il suo picco dopo la seconda dose, ma la protezione contro l’ospedalizzazione e la morte è rimasta ad un livello robusto per 6 mesi dopo la seconda dose. (Finanziato da Weill Cornell Medicine-Qatar e altri).

 

 

Facebook Comments