Una ricerca pubblicata sul prestigioso The Lancet ha mirato a valutare l’efficacia complessiva e specifica della variante per il vaccino BNT162b2 (tozinameran, Pfizer-BioNTech) contro le infezioni da SARS-CoV-2 e i ricoveri ospedalieri correlati a COVID-19 in base al tempo trascorso dalla vaccinazione tra i membri di un ampio sistema sanitario statunitense.

Lo studio di coorte è retrospettivo, ed ha mirato ad analizzare le cartelle cliniche elettroniche di individui (≥12 anni) che erano membri dell’organizzazione sanitaria Kaiser Permanente Southern California (CA, USA), per valutare l’efficacia del vaccino BNT162b2 contro le infezioni da SARS-CoV-2 e Ricoveri ospedalieri correlati al COVID-19 fino a 6 mesi. 

Ecco la sintesi nella mia traduzione. 

 

Pfizer vaccino covid
Pfizer vaccino covid

 

Risultati

Tra il 14 dicembre 2020 e l’8 agosto 2021, di 4.920.549 individui valutati per l’idoneità, abbiamo incluso 3 436 957 (età media 45 anni [IQR 29–61]; 1.799.395 [52,4%] donne e 1.637.394 [47,6%] maschi). Per gli individui completamente vaccinati, l’efficacia contro le infezioni da SARS-CoV-2 era del 73% (IC 95% 72-74) e contro i ricoveri ospedalieri correlati a COVID-19 era del 90% (89-92). L’efficacia contro le infezioni è diminuita dall’88% (IC 95% 86-89) durante il primo mese dopo la vaccinazione completa al 47% (43-51) dopo 5 mesi. Tra le infezioni sequenziate, l’efficacia del vaccino contro le infezioni della variante delta è stata elevata durante il primo mese dopo la vaccinazione completa (93% [95% CI 85-97]) ma è scesa al 53% [39-65] dopo 4 mesi. Anche l’efficacia contro altre varianti (non delta) il primo mese dopo la vaccinazione completa è stata elevata al 97% (IC 95% 95-99), ma è sceso al 67% (45-80) a 4-5 mesi. L’efficacia del vaccino contro i ricoveri ospedalieri per infezioni con la variante delta per tutte le età è stata complessivamente elevata (93% [95% CI 84-96]) fino a 6 mesi.

 

Interpretazione

I nostri risultati forniscono supporto per l’elevata efficacia di BNT162b2 contro i ricoveri ospedalieri fino a circa 6 mesi dopo essere stati completamente vaccinati, anche a fronte di un’ampia diffusione della variante delta. La riduzione dell’efficacia del vaccino contro le infezioni da SARS-CoV-2 nel tempo è probabilmente dovuta principalmente alla diminuzione dell’immunità con il tempo piuttosto che alla variante delta che sfugge alla protezione del vaccino.
 
 
 
Facebook Comments