Rilancio un interessante articolo della giornalista investigativa Maryanne Demasi, PhD, pubblicato sul suo substack. Eccolo nella mia traduzione. 

 

Vaccinazione-Vaccini

 

Joe Fraiman, medico d’urgenza con sede in Louisiana e autore principale di uno studio fondamentale che ha rianalizzato le sperimentazioni originali sui vaccini a base di mRNA, ha recentemente chiesto la sospensione dei vaccini.

Fraiman ha fatto questo annuncio in un video online che si è diffuso a macchia d’olio sui social media. Ho parlato con lui di recente per scoprire cosa lo preoccupa di più dei vaccini.

“Da quando c’è l’omicron, i benefici del vaccino si sono notevolmente ridotti. In un anno ho ricoverato in ospedale solo una persona affetta da covid-19 e i miei colleghi hanno avuto esperienze simili”, ha detto Fraiman, “Quindi, se stiamo somministrando il vaccino alle persone per prevenire ricoveri e decessi, l’impatto dei vaccini è piuttosto insignificante”.

Fraiman si unisce a un numero crescente di medici e ricercatori che si chiedono se i benefici dei vaccini siano superiori ai danni.

L’anno scorso, Fraiman e i suoi colleghi hanno pubblicato la loro analisi sulla rivista Vaccine, scoprendo che il tasso di eventi avversi gravi con i vaccini a base di mRNA era di 1 su 800 – molto più alto del tasso di eventi avversi osservati con i vaccini tradizionali, da 1 a 2 su un milione.

“Penso che i vaccini covid dovrebbero essere ritirati”, ha detto Fraiman. “Non credo sia saggio continuare a somministrarli alle persone, finché non avremo le prove di un beneficio netto. E se si tratta di un beneficio netto solo in un certo gruppo, allora dovremmo somministrarlo solo alle persone di quel gruppo”, ha aggiunto.

 

Gli errori della FDA

Poco dopo la pubblicazione dell’analisi di Fraiman nel settembre 2022, gli parlai di un’indagine del BMJ che stavo conducendo sul programma di sorveglianza post-marketing della FDA.

Gli dissi che l’FDA aveva rilevato un potenziale aumento di quattro tipi di eventi avversi gravi negli anziani che avevano assunto il vaccino a base di mRNA di Pfizer, ma che i risultati non erano stati resi noti al pubblico.

(I quattro eventi avversi gravi erano infarto miocardico acuto, coagulazione intravascolare disseminata, trombocitopenia immune ed embolia polmonare).

Fraiman si è detto incredulo del fatto che la FDA sia rimasta ferma su questi segnali di sicurezza e non abbia allertato i medici o il pubblico sui potenziali danni dei vaccini.

“Devono considerare il diritto di una persona al consenso informato. Come medici, quando raccomandiamo terapie mediche, dobbiamo spiegare al paziente tutti i rischi e i benefici. Questo non sta accadendo”, ha dichiarato Fraiman all’epoca.

Da allora, l’FDA ha pubblicato la sua analisi sulla rivista Vaccine e – dei quattro eventi avversi gravi inizialmente rilevati – solo l’embolia polmonare (coaguli di sangue nei polmoni) ha continuato a soddisfare la soglia statistica dell’agenzia per un segnale (rate ratio = 1,54).

“È un aumento del 54% delle embolie polmonari!”, ha osservato Fraiman, “Perché non ne abbiamo sentito parlare al telegiornale? Se un anno il vaccino antinfluenzale causasse un aumento del 54% di embolie polmonari, questo sarebbe su tutti i titoli dei giornali del mondo”.

La FDA non ha ancora emesso un comunicato stampa, né ha informato i medici o modificato l’etichetta del prodotto o i moduli di consenso.

Fraiman sostiene che l’agenzia è troppo in conflitto: la FDA approva i vaccini e quindi non dovrebbe essere incaricata di monitorare la sicurezza dei vaccini.

“È una follia”, afferma Fraiman. “È un grave conflitto di interessi che le stesse persone che approvano i vaccini si occupino anche della sorveglianza della sicurezza del vaccino che hanno approvato. Immaginate di dover riferire al pubblico un grave segnale di sicurezza quando il vostro capo ha approvato e raccomandato i vaccini”.

E ha aggiunto: “La sicurezza del pubblico si basa sul fatto che i funzionari della FDA si autoaccusino. Il sistema deve essere sistemato. Dobbiamo avere un’agenzia separata che si occupi della sorveglianza. Lo trovo altamente problematico”.

 

Morti in eccesso

Fraiman ha seguito anche i dati sull’eccesso di mortalità (una misura del numero di morti in più rispetto a quanto ci si sarebbe potuto aspettare) e si dice seriamente preoccupato.

“Non vedo un forte sforzo da parte dei governi per cercare di capire perché stiamo assistendo a un eccesso di mortalità in molti Paesi”, ha detto Fraiman.

“Stiamo facendo ricevere boosters a milioni di persone e abbiamo un eccesso di mortalità inspiegabile. Questo non significa che sia dovuto ai vaccini, ma solo che è possibile. E finché esiste questa possibilità, dovremmo sospendere i vaccini e cercare di capire la causa. È irresponsabile non indagare”, ha aggiunto.

Nel Regno Unito, ad esempio, la BBC ha riferito che l’eccesso di morti è il peggiore degli ultimi 50 anni. Dall’arrivo di Covid, ci sono stati poco più di 30.000 decessi in eccesso legati a malattie cardiache, ma nessuno studio definitivo ha indicato i vaccini Covid come la causa.

Fraiman cita uno studio autoptico (autopsie, ndr) tedesco che ha messo in relazione la morte cardiaca improvvisa con i vaccini e i recenti dati del CDC che hanno rilevato un possibile legame tra il richiamo bivalente di Pfizer e l’ictus nelle persone di 65 anni e più.

“È sempre più difficile da ignorare. Il nostro studio mostra l’evidenza che i vaccini a base di mRNA causano gravi eventi avversi, abbiamo prove che causano morte cardiaca improvvisa da studi autoptici e ora abbiamo dati di sorveglianza che mostrano un aumento del 54% del rischio di embolia polmonare”, ha detto Fraiman.

“Non mi sento più di raccomandare i vaccini a nessuno. Non consiglierei più questo vaccino ai miei figli o a nessuno della mia famiglia, nemmeno il richiamo per gli anziani. Credo che stiamo giocando con il fuoco e non capiamo cosa stiamo facendo… c’è troppa incertezza”, ha aggiunto.

Maryanne Demasi, PhD

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments