Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo scritto da Aditi Khanna e pubblicato su The Print. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella mia traduzione. 

 

South Africa High Court
South Africa High Court

 

Londra, 29 mar. (PTI) Aseem Malhotra, un importante cardiologo di origine indiana con sede nel Regno Unito, fa parte di un gruppo di esperti internazionali che ha presentato un ricorso all’Alta Corte del Sudafrica, chiedendo una revisione giudiziaria urgente dei prodotti vaccinali COVID a base di mRNA della Pfizer, che teme possano essere “dannosi”.

Gli avvocati che rappresentano il gruppo per i diritti umani Freedom Alliance of South Africa (FASA) affermano che l’avviso di causa è stato depositato lunedì presso l’Alta Corte del Sudafrica, Divisione Gauteng, a Pretoria, insieme all’analisi dei dati reali, che si sostiene mostrino un’associazione con l’aumento della mortalità per cause sia COVID che non COVID nei vaccinati rispetto ai non vaccinati.

La FASA si è rivolta al tribunale per rivedere e annullare l’autorizzazione dei prodotti vaccinali di Pfizer, ritenendola “illegittima”.

In caso di successo, ciò potrebbe comportare il ritiro dei vaccini COVID mRNA dal mercato sudafricano e avere implicazioni a livello globale.

“Dopo aver valutato criticamente la letteratura e i dati della sperimentazione Pfizer, le prove sono inequivocabili”, ha dichiarato Malhotra.

“Per la stragrande maggioranza delle persone, il vaccino COVID mRNA della Pfizer è significativamente più dannoso che benefico e probabilmente non avrebbe mai dovuto essere approvato per essere somministrato a un singolo essere umano”, ha dichiarato Malhotra, che ha assunto lui stesso due dosi del vaccino Pfizer e che ora sostiene l’avviso di causa.

È allarmante per me che le autorità di regolamentazione locali stiano incoraggiando la vaccinazione di bambini piccoli in queste circostanze”. A mio parere, il lancio dei prodotti vaccinali Pfizer dovrebbe essere interrotto in attesa di un’indagine completa su come abbiamo sbagliato. Questa è, senza dubbio, la mossa responsabile ed etica”, ha dichiarato.

Il caso FASA, tra i primi del suo genere, è gestito dall’avvocato Erin-Dianne Richards, assistita da Daniel Eloff della Hurter Spies Incorporated in Sudafrica ed è sostenuto da importanti professionisti medici e scientifici di tutto il mondo.

Malhotra, tra i sostenitori, ritiene che il caso sia “solido dal punto di vista fattuale, medico e scientifico”.

Il dottor Herman Edeling, neurochirurgo specialista con oltre 40 anni di esperienza, osserva nella dichiarazione giurata di costituzione che il vaccino mRNA somministrato come Comirnaty in Sudafrica non avrebbe mai dovuto “essere bollato come ‘sicuro’ ed ‘efficace'”.

“I ricorrenti in questo ricorso chiedono a Pfizer di spiegare la propria condotta; chiedono alle autorità di regolamentazione e al governo sudafricano di chiedere conto a Pfizer e di agire nell’interesse del pubblico sudafricano, e chiedono umilmente a questa onorevole Corte di venire in loro aiuto per raggiungere questi obiettivi nell’interesse della salute del pubblico sudafricano”, ha dichiarato Edeling.

Mentre la notifica della mozione è stata registrata dal cancelliere del tribunale sudafricano lunedì, la FASA spera di annunciare una data di udienza a tempo debito.

L’ufficio stampa di Pfizer è stato contattato per una risposta e non ha ancora commentato questo sviluppo. PTI AK NSA AKJ NSA

Questo rapporto è stato generato automaticamente dal servizio di notizie PTI. ThePrint non si assume alcuna responsabilità per il suo contenuto.

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments