San Giuseppe

 

 

di Giorgio Canu 

 

San Giuseppe, festa dei papà. Dentro i 40 giorni di penitenza, colore viola, la liturgia mette questa festa, colore bianco, segno della gioia, per dirci che dentro la vita la luce sta nel guardare il Mistero.

Don Giussani ce lo spiegava con la parola verginità, il possesso vero di tutto. 

Come Giuseppe, padre, ma putativo, anche noi padri, e anche voi, madri, siamo putativi, perché ciò che abbiamo, ciò che generiamo, anche i nostri figli, e tutto quello che abbiamo per le mani, non è nostro, ci è affidato  per un compito, che è la gloria di Cristo. È come il bagliore del compimento, si possiede, e si dà, di più in questo sguardo che nella stretta di mille abbracci. 

Come Giuseppe guardando Gesù, con la tenerezza e la forza di un padre, aveva gli occhi spalancati al Mistero, così questa sua festa, e la festa del papà, ci ridicono dove guardare, e quale è la vera luce.

 

BUONA FESTA DEL PAPÀ

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1