Un pungente e sarcastico articolo di Andy Shaw sulla nuova Religione dell’ecologica pubblicato su The Spectator, tradotto per queste pagine del blog da Elisa Brighenti.   

Una nuova religione radicale si sta diffondendo in tutto l’Occidente. Gli studenti marciano e predicano per le strade. I pensionati bloccano le vie di comunicazione e si incollano ai treni. “La fine è vicina”, “Il clima sta collassando” è il loro nuovo invito alla preghiera.

La Religione dell’Estinzione sta costruendo il suo nucleo all’interno delle scuole, dei collegi e centri cittadini. Sta raccogliendo un gregge di persone ansiose e paurose e lo sta spingendo a protestare e a farsi arrestare. Ma, mentre la Chiesa dell’Estinzione sostituisce la vecchia, qual è il nucleo della nuova fede?

Dio

Nella nuova Chiesa dell’Estinzione, la Terra stessa, è Dio. La divinità primordiale è materializzata in un principio  donatore della vita, l’essenza della purezza non macchiata dall’attività umana. Conosciuta da alcuni adoratori come Gaia, si crede che la biosfera accolga uno spirito che vuole ritornare ad uno stato di equilibrio naturale. La letteratura della nuova Chiesa dell’Estinzione non chiarisce se questo stato ideale abbia avuto origine da una precedente era, prima dell’evoluzione dei pesci o intorno al 1780. Ciononostante, i devoti della Chiesa dell’Estinzione  possono udire i lamenti del loro dio, che soffre per i peccati del genere umano.

Il diavolo

L’anidride carbonica, quel gas incolore e inodore è lo spirito del male. La mitologia della Chiesa dell’Estinzione ritrae l’anidride carbonica come il silenzioso avvelenatore della verginale Verde Gaia. Anche se la CO2 è essenziale per la crescita sana delle piante e degli alberi, che rende la terra così verde, viene considerata un gas malvagio. Perché demonizzare qualcosa che è essenziale alla vita stessa? La risposta sta nel peccato umano. Quando riscaldiamo le nostre case, cuciniamo, viaggiamo e produciamo beni, la CO2 è un sottoprodotto naturale. È l’immagine gassosa della nostra colpa quando indulgiamo nei semplici piaceri della comodità moderna. Una specie di fumo del peccato.

Il Sacerdozio

La Chieda dell’Estinzione ha un Sacerdozio. Interpreta le parole silenziose di Gaia. L’hanno chiamato “La scienza”, per conferirgli sacralità in un mondo di ateismo. Studiosi appositamente formati decifrano l’allineamento dei numeri, che si raggruppano all’interno dei “modelli climatici” dei grandi computer. I teologi laici sono noti come “scienziati del clima”. Essi preparano speciali formulazioni di “ipotesi” e “tecniche di normalizzazione dei dati” che alimentano “La scienza”. Le encicliche, note come “comunicati stampa”, sono diffuse quotidianamente nelle letture delle “notizie”. Sebbene il Sacerdozio non sia in grado di fornire previsioni del tempo oltre le prossime due settimane, è però in grado di prevedere le temperature nei 100 anni e l’apocalisse in decenni. I Sacerdoti della nuova Chiesa dell’Estinzione sono ricompensati per il loro lavoro con borse di studio, sovvenzioni e inviti a parlare presso i pulpiti di tutto il mondo.

La santità

La bambina santa, Greta Thunberg, è stata la prima ad essere canonizzata dalla Chiesa dell’Estinzione. 

Greta Thumberg
Greta Thumberg

Le è stato riconosciuto un dono trascendentale, la sua capacità unica di riuscire a vedere l’anidride carbonica incolore che avvelena la nostra atmosfera. Sebbene la ragazzina si rifiuti  di fare miracoli – non è riuscita a far rivivere gli orsi polari morenti o a smettere lo scioglimento del ghiaccio – è considerata dai grandi e buoni come un vero profeta. A differenza dei santi precedenti, Greta sa che il suo Dio è un Dio arrabbiato e implora i figli della nuova Chiesa dell’Estinzione di cantare “Come hai osato?” e “Hai rubato il mio futuro!”

Eretici

La nuova Chiesa dell’Estinzione è riuscita con successo ad attirare membri dell’establishment alla sua causa. Anche se non tutti credono che il clima stia cambiando ad un ritmo allarmante, o che la CO2 ne sia la causa principale, o che si possa ridurre la produzione di CO2 senza distruggere il progresso, o che l’estinzione terrestre sia lontanamente probabile, molti hanno dichiarato che esiste un alto consenso di opinione. Quelli che mettono in discussione qualsiasi elemento di carattere scientifico sono noti come “i negatori del clima”. Sono eretici infetti dallo spirito del male e vengono scacciati dalla vita pubblica.

Redenzione e penitenza

La nuova Chiesa dell’Estinzione ha inventato l'”impronta di carbonio”, in modo che possiamo misurare il nostro peccato. Chi ha un punteggio alto deve fare penitenza, rimanendo a casa e rifiutando i piaceri della vita. Tuttavia, è possibile trovare la vera redenzione solo cessando di essere un umano che emette CO2 e ritornando alla stessa madre terra.

Abbiate fiducia nella disperazione! Pentitevi dei vostri peccati compensando la vostra impronta di carbonio! Pregate la Madre Terra!

_______________________________

[wpedon id=”15469″ align=”center”]

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1