(se il video qui sotto non si carica fare il refresh di questa pagina o cliccare qui)

 

Uno scienziato cinese nascosto negli Stati Uniti ha detto a Tucker Carlson che COVID-19 è stato creato in un laboratorio e che il governo comunista cinese ha rilasciato il virus “Frankenstein” “intenzionalmente” per “fare un tale danno”.

L’articolo è di Lianne Laurence, pubblicato su LifeSiteNews, e lo presento nella mia traduzione. 

Uno scienziato cinese nascosto negli Stati Uniti ha detto a Tucker Carlson che COVID-19 è stato creato in un laboratorio e che il governo comunista cinese ha rilasciato il virus “Frankenstein” “intenzionalmente” per “fare un tale danno”.

La dottoressa Li-Meng Yan ha anche affermato, nella sua intervista bomba con il presentatore di Fox News, che la comunità scientifica internazionale è consapevole del fatto che il nuovo SARS-CoV-2 è stato creato dall’uomo, ma non vuole che si sappia.

Medico e virologo, Yan ha detto che il Partito comunista cinese (PCC) prenderà provvedimenti per far sì che coloro che dicono la verità, come sta facendo lei, siano “soppressi” o fatti “sparire”.

L’account Twitter di Yan, che aveva 60.000 follower, è stato sospeso dopo soli due giorni e tre tweet, e solo 48 ore dopo che lei e due colleghi hanno rilasciato un rapporto che dichiarava che il virus SARS-CoV-2 era stato creato dall’uomo.

Yan, fuggito da Hong Kong per gli Stati Uniti in aprile, è stato tra i primi scienziati al mondo a studiare il nuovo coronavirus.

“Questo è creato in laboratorio, questo proviene, tecnicamente di proprietà dell’esercito cinese e inoltre è diffuso in tutto il mondo per fare tali danni”, ha detto a Carlson.

“Credete che il governo cinese l’abbia rilasciato intenzionalmente, di proposito?” Chiese Carlson.

“Sì, certo che è intenzionale”, ha detto. 

La scienziata 36enne ha detto che altre informazioni saranno presto rilasciate, ma che ha basato le sue accuse su ciò che ha scoperto come virologo presso il laboratorio di riferimento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dell’Università di Hong Kong.

“Ho Lavorato nel laboratorio di riferimento dell’OMS, che è il più importante laboratorio di coronavirus del mondo, all’Università di Hong Kong. E il fatto è che mi occupo di queste indagini in segreto fin dall’inizio di questa epidemia”. Ho avuto le mie informazioni perché ho anche una mia rete di unità in Cina, coinvolta [nell’] l’ospedale… inoltre lavoro con il miglior virologo di corona[virus] del mondo”, ha detto, come riportato Fox News.

Yan ha detto prima ad un Carlson visibilmente sorpreso che ha “solide prove scientifiche” che il virus “in realtà non viene dalla natura, è un virus creato dall’uomo e creato in laboratorio”.

I “militari cinesi hanno scoperto e posseduto il coronavirus del pipistrello, che non può colpire le persone, ma dopo la modifica è diventato il virus molto dannoso come [è] ora”, ha detto. 

“Ho le prove per dimostrare perché possono farlo, cosa hanno fatto, come lo hanno fatto”.

Il genoma di un virus è “come la nostra impronta digitale”, e le caratteristiche insolite del genoma SARS-CoV-2 mostrano chiaramente che proviene “dallo speciale coronavirus proprio dei pipistrelli e che quindi prende di mira gli esseri umani”, ha spiegato.

Ha descritto il genoma della SARS-CoV-2 come un “Frankenstein”, e lo ha paragonato a “una mucca [che] ha la testa di cervo, ha le orecchie di coniglio e ha anche le mani di scimmia, quindi non possono mai prenderlo dalla natura”.

“Quello che stai affermando è ancora più scioccante di quanto mi aspettassi quando ti abbiamo invitato”, ha detto Carlson. 

Se questo genoma del virus è “in possesso di molti ricercatori in tutto il mondo, perché nessuno lo dice se è vero”, ha chiesto.

“E’ a causa della grande repressione del governo del Partito Comunista Cinese e dei loro amici del mondo scientifico”, ha detto il dottor Yan.

“Anche il mondo scientifico tace, lavora insieme al Partito Comunista Cinese, non vuole che la gente sappia questa verità”, ha detto.

“Questo è anche il motivo per cui vengo sospesa, sono oggetto di repressione, sono il bersaglio che il Partito Comunista Cinese vuole far sparire”, ha aggiunto Yan.

“Perché il governo cinese dovrebbe creare intenzionalmente un virus come questo?” Carlson ha detto.

Chiedete al Partito comunista cinese, ha risposto Yan.

“Non possiamo sempre capire il loro pensiero malvagio. Dovete chiederglielo”.

Le prove a sostegno delle sue affermazioni includono il tentativo di Pechino di coprire la diffusione del virus, di “rendere il virus costruito”, la sua censura delle informazioni sul virus, e “anche chiaramente di cercare di far sparire le persone come me che parlano della verità”, ha detto Yan.

“Tutti devono sapere la verità”, ha aggiunto. 

Yan ha detto all’esperto cinese e al collaboratore di LifeSite Steven Mosher, in una precedente intervista, che il virus che è sfuggito al laboratorio di Wuhan “ad alto contenimento” non è stato “un incidente. Nessuno nel laboratorio si è ammalato o è morto. Ci sono sempre due persone nel laboratorio. Nessun virus vivo sarebbe in grado di fuggire”. 

Tuttavia, ha detto di non sapere se la fuga sia stata causata da un impiegato scontento o se sia in atto un complotto più sinistro che coinvolge il governo cinese, ha scritto.

Per quanto riguarda la sua dichiarazione a Carlson che il virus è stato rilasciato “intenzionalmente”, Yan “potrebbe essersi riferita al fatto consolidato che il PCC abbia diffuso intenzionalmente il virus cinese in tutto il mondo permettendo ai voli di continuare a lasciare Wuhan per settimane dopo aver saputo di avere un’epidemia in corso. Si è trattato chiaramente di una diffusione intenzionale”, ha detto Mosher a LifeSiteNews.

“Il fatto che il PCC lo abbia o meno rilasciato intenzionalmente dal laboratorio stesso sulla propria popolazione è un punto su cui lei è agnostica”, ha detto.

Da quando Yan ha iniziato a parlare un mese fa, è stata licenziata dall’Università di Hong Kong, che ha respinto le sue scoperte, suo marito ha preso le distanze da lei, e i suoi genitori l’hanno pubblicamente definita una “traditrice”, ha detto a Mosher.

“Lo faccio perché sono uno scienziato e conosco la verità e voglio raccontarla al mondo”, ha detto Yan.  

“Ma se mi trovano, mi uccideranno”.

L’account Twitter di Yan, di breve durata, rimane sospeso in questo momento, portando un utente di Twitter a chiedersi “cosa stanno cercando di nascondere?

Nel frattempo, un filmato dell’intervista di Yan su Tucker Carlson Tonight Facebook è stato coperto da un avviso con l’etichetta “False informazioni”.

“Facebook sta lavorando duramente per assicurarsi che non siate in grado di vedere il nostro ultimo post riguardante un informatore di un coronavirus“, ha risposto lo show in un post successivo.

“Non vogliono che condividiate il video, e stanno limitando il numero di persone che possono vederlo. Questa è censura, e lo affronteremo nel nostro show stasera alle 20:00 ET su Fox News”.

 

 

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1