Dal 17 aprile il porporato torna a guidare nella Basilica vaticana la recita della preghiera mariana, un appuntamento quotidiano seguito da numerosi fedeli

 

(se il video qui sotto non si apre, fare il refresh di questa pagina o cliccare qui)

 

Torna da domani l’appuntamento quotidiano con la preghiera del santo Rosario recitata alle ore 12, dal lunedì al sabato, dal cardinale Angelo Comastri nella Basilica di San Pietro. La preghiera mariana guidata dal porporato, vicario emerito del Papa per la Città del Vaticano e arciprete emerito della Basilica, non è un’iniziativa nuova: dopo un’interruzione durante l’estate scorsa era ripresa il 12 novembre 2020 e sospesa nuovamente lo scorso 30 dicembre.

In pieno Covid-19 la preghiera a Maria per l’umanità

L’idea di dar vita a questo appuntamento quotidiano era partita però nella prima ondata di pandemia, l’11 marzo 2020, per invocare dal Signore, attraverso l’intercessione di Maria, la misericordia e il sostegno in un momento così difficile e da allora è sempre stata condivisa da numerosi fedeli che hanno potuto partecipare alla preghiera seguendola in diretta dal sito di Vatican News e dal canale italiano della Radio Vaticana.

Un appuntamento che ha suscitato una grande adesione

Un milione e mezzo le persone raggiunte in un continuo crescendo nella prima esperienza del Rosario quotidiano proseguita fino al 30 maggio 2020 e numerosissime le testimonianze arrivate per dire il bene ricevuto come la crescita nella fede o addirittura, in qualche caso, la conversione. Al termine del primo periodo lo stesso cardinale Comastri, commentando la grande partecipazione, aveva detto che essa era una conferma “che i problemi si risolvono soltanto quando ci si apre all’Onnipotente. Senza Dio la vita è un assurdo”.

fonte: vaticannews

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1