Prosegue, con periodicitàà all’incirca mensile, la consueta proposta dei numeri del Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica, iniziata nello scorso anno.

Come già in passato vengono riportati di volta in volta alcuni numeri con le relative domande e risposte; i link utili per trovare un commento esplicativo rinviano anche all’insieme di tutte le puntate precedenti e al nuovo libro – sia a stampa che in e-book – che raccoglie il commento agli articoli del “Credo”.

 

 

 

di Alberto Strumia

 

  1. Come luomo collabora con la Provvidenza divina? (307-308; 323)

All’uomo Dio dona e chiede, rispettando la sua libertà, di collaborare con le sue azioni, le sue preghiere, ma anche con le sue sofferenze, suscitando in lui «il volere e l’operare secondo i Suoi benevoli disegni» (Fil 2,13).

 

  1. Se Dio è onnipotente e provvidente, perché allora esiste il male? (309-310; 324,400)

A questo interrogativo, tanto doloroso quanto misterioso, può dare risposta soltanto l’insieme della fede cristiana. Dio non è in alcun modo, né direttamente né indirettamente, la causa del male. Egli illumina il mistero del male nel Suo Figlio, Gesù Cristo, che è morto e risorto per vincere quel grande male morale, che è il peccato degli uomini e che è la radice degli altri mali.

 

  1. Perché Dio permette il male? (311-314; 324)

La fede ci dà la certezza che Dio non permetterebbe il male, se dallo stesso male non traesse il bene. Dio questo l’ha già mirabilmente realizzato in occasione della Morte e Risurrezione di Cristo: infatti dal più grande male morale, l’uccisione del Suo Figlio, Egli ha tratto i più grandi beni, la glorificazione di Cristo e la nostra redenzione.

 

Copertina Libro Alberto Strumia

 

(Commento: Testo e audio YouTubeLibro)

 

Nel libro il Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica viene esposto presentando il testo di ogni numero seguito da un commento che ne spiega il contenuto in modo che sia utile sia all’approfondimento della fede che ad un primo incontro con essa. Si tratta di uno strumento semplice per la catechesi degli adulti che può essere di aiuto sia per rinfrescare la memoria che per una prima conoscenza, dal momento che affronta gli articoli non solo dal punto di vista dottrinale, che è essenziale, ma insieme anche dal punto di vista esistenziale, dell’esperienza cristiana, e delle implicazioni culturali di una visione cattolica della vita e del mondo. Il testo ha costituito anche la base per le conversazioni audio che si trovano ai link sopra indicati per cui si accompagna in modo naturale ad esse.

Questo primo volume espone i numeri del Compendio che riguardano “il Credo”.

 

Alberto Strumia, sacerdote, teologo, già docente ordinario di fisica-matematica presso le università di Bologna e Bari. E’ direttore del sito albertostrumia.it

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email