Walter Ricciardi
Walter Ricciardi

 

Hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di Ricciardi, che in concomitanza dell’avvio del nuovo governo Draghi ha dichiarato alla stampa che l’Italia ha urgente bisogno di un nuovo lockdown totale che miri all’eliminazione del virus.

Il ragionamento di Ricciardi, fresco di nomina anche alla Pontificia Accademia per la Vita, è stato prontamente ripreso anche dal giornale della Chiesa che ne ha dato ampio risalto (qui).

La tesi di Ricciardi è semplice: continuare con questa strategia delle zone colorate e degli stop and go è troppo costoso in termini economici e di vite umane. Meglio sarebbe chiudere tutto e mirare all’eradicazione del virus come hanno fatto la Cina ed altri paesi.

Le considerazioni effettuate potrebbero sembrare all’apparenza avere una certa logica, ma il lettore attento dovrebbe porsi alcune domande.

Ad esempio come si concilia la tesi di Ricciardi secondo cui il virus è eliminabile con un breve lockdown totale, con l’esperienza Italiana dell’anno scorso, che ha visto una chiusura quasi totale delle attività (furono chiuse anche le Messe e le fabbriche) per oltre due mesi, senza ottenere peraltro l’eliminazione del virus ma solo un’attenuazione della diffusione ?

E anche ammesso che fosse possibile arrivare all’eliminazione del virus, come sarebbe possibile mantenere questo risultato in un paese che fa parte di un continente molto più vasto in cui il virus continuerebbe a circolare, e vista l’impossibilità fattuale di chiudere le frontiere (senza considerare il flusso di immigrati irregolari che continuano ad arrivare e ad essere accolti nonostante la positività al covid) ?

E chi assicurerebbe il sostentamento economico del nostro paese per il “breve periodo” (che presumibilmente non potrebbe essere inferiore ai 2/3 mesi) in cui tutto dovrebbe essere chiuso per arrivare all’eliminazione del virus ? La Cina che tanto viene presa da riferimento dall’OMS e da una parte della Chiesa sarebbe forse disponibile a sostenere con finanziamenti a fondo perduto il nostro paese ? o dovremmo continuare ad incrementare lo stock di indebitamento pubblico che già si colloca a livelli piuttosto allarmanti ?

E che fine ha fatto la promessa del vaccino che è stato sbandierato da tutte le parti come soluzione finale della pandemia ? Ha senso fare appello al lockdown in questo momento in cui la vaccinazione prima delle categorie più a rischio e quindi del resto della popolazione dovrebbe consentire di contenere diffusione e la mortalità di un virus, che, ricordiamolo, si dimostra letale soprattutto nella popolazione anziana (come dimostrato dall’età media dei deceduti che si attesta a 82 anni ?)

In definitiva viene da chiedersi quale sia il virus che Ricciardi e le forze (politiche e non) che lo sostengono vorrebbero eradicare.

Si tratta veramente del covid ? o forse è il “virus del capitalismo” che tanti ambienti vicini al socialismo e alla nuova religione ecologista sembrano determinati con tutti i mezzi a combattere ?

Lettera firmata di un lettore

Facebook Comments
image_pdfimage_print