da RadioRadio:

Al centro di un forte polemica mediatica, il prof. Alessandro Orsini è divenuto figura cardine nello scontro ideologico sulla guerra in Ucraina. Voce fuori dal coro rispetto alla classica impostazione mainstream sulla guerra, Orsini ha rivendicato la sua indipendenza di studioso e la volontà di non piegarsi a qualsiasi diktat esterno, sia istituzionale che accademico.

Forte del suo brillante percorso universitario e di una conoscenza approfondita delle relazioni internazionali, Orsini è stato tra i pochissimi accademici ad opporsi in modo netto all’invio di armi in Ucraina e porre sul tavolo la necessità di attuare una mediazione reale con Putin.

Le sue posizioni lo hanno portato a divenire oggetto di forti attacchi su carta stampata e tv, nota è la decisione della Rai di rescindere il suo contratto televisivo. Nonostante ciò Orsini continua a svolgere la sua attività di ricerca mantenendo alta la sua voce e spiegando la complessità del conflitto Ucraino.
 

L’intervento del prof. Alessandro Orsini

 

Facebook Comments