Rilancio un servizio di Project Veritas su rivelazioni fatte da un presunto dirigente della Pfizer, tale Jordon Trishton Walker, nel corso di una chiacchierata filmata di nascosto, su presunte attività della casa farmaceutica volte a modificare il virus per creare mutazioni funzionali allo sviluppo di futuri vaccini che possano controllarle. Il fondatore di Project Veritas, James O’Keefe, ha affermato che Project Veritas è entrata in possesso di documenti che confermerebbero che Jordon Trishton Walker sia proprio un dirigente della Pfizer.

Noi che leggiamo questa notizia non sappiamo se si tratti veramente di un dirigente Pfizer o di un consulente esterno che sta lavorando per essa o di un mentitore. Nel caso fosse un dirigente, non sappiamo di preciso se i progetti in parola siano teorici e in discussione, o progetti realmente in corso. Quello che sappiamo di sicuro è che le affermazioni sono gravi e allarmanti, ed è per questo che rimaniamo vivamente in attesa di un comunicato ufficiale della Pfizer che smentisca categoricamente, ed al più presto, che il sig. Jordon Trishton Walker faccia parte del suo staff ad alti livelli, e che confermi che quei progetti di cui si parla nel video non sono nemmeno all’orizzonte delle ipotesi perché, in caso contrario, cioè se il sig. Jordon Trishton Walker facesse parte dei suoi dirigenti, la faccenda solleverebbe inquietanti interrogativi. In tal caso, occorrerebbe una approfondita indagine delle autorità di ogni nazione dove sono stati venduti i vaccini contro la COVID-19 della Pfizer. Vogliamo la verità su questa faccenda.

 

 

In sintesi:

  • Jordon Trishton Walker, Direttore Ricerca e Sviluppo, Operazioni strategiche – Pianificatore scientifico mRNA di Pfizer: “Una delle cose che stiamo esplorando è la seguente: perché non lo mutiamo noi stessi [COVID] in modo da poter creare… sviluppare preventivamente nuovi vaccini, giusto? Quindi, dobbiamo farlo. Se lo facciamo, però, c’è il rischio che, come potete immaginare, nessuno voglia che un’azienda farmaceutica muti i virus del cazzo”.
  • Walker: “Non dirlo a nessuno. Prometti di non dirlo a nessuno. Il modo in cui funzionerebbe [l’esperimento] è che mettiamo il virus nelle scimmie e facciamo in modo che continuino a infettarsi l’un l’altra, e raccogliamo campioni in serie da loro”.
  • Walker: “Bisogna essere molto controllati per assicurarsi che il virus [COVID] mutato non crei qualcosa che vada dappertutto. A dire il vero, sospetto che sia il modo in cui il virus è nato a Wuhan. Non ha senso che questo virus sia spuntato dal nulla. È una stronzata”.
  • Walker: “Da quello che ho sentito dire, loro [gli scienziati della Pfizer] lo stanno ottimizzando [il processo di mutazione del COVID], ma stanno andando piano perché tutti sono molto cauti – ovviamente non vogliono accelerarlo troppo. Penso che stiano anche cercando di farlo come una cosa esplorativa, perché ovviamente non si vuole pubblicizzare che si stanno scoprendo mutazioni future”.

[Project Veritas ha pubblicato oggi un nuovo video che denuncia un dirigente della Pfizer, Jordon Trishton Walker, il quale sostiene che la sua azienda sta studiando un modo per “mutare” il COVID attraverso l'”Evoluzione Diretta” per anticipare lo sviluppo di futuri vaccini.

Walker afferma che l’Evoluzione Diretta è diversa dal Guadagno di Funzione, definito come “una mutazione che conferisce una nuova o maggiore attività a una proteina”. In altre parole, significa che un virus come il COVID può diventare più potente a seconda della mutazione o dell’esperimento scientifico effettuato su di esso.

Il dirigente di Pfizer ha illustrato a un giornalista di Veritas il piano della sua azienda per i vaccini COVID, pur riconoscendo che la gente non avrebbe gradito queste informazioni se fossero state rese pubbliche.

“Una delle cose che stiamo esplorando [Pfizer] è: perché non lo mutiamo noi stessi [il COVID] in modo da poter creare… sviluppare preventivamente nuovi vaccini, giusto? Quindi, dobbiamo farlo. Se lo facciamo, però, c’è il rischio che, come potete immaginare, nessuno voglia che un’azienda farmaceutica muti i virus del cazzo”, ha detto Walker.

“Da quello che ho sentito dire, loro [gli scienziati della Pfizer] lo stanno ottimizzando [il processo di mutazione del COVID], ma ci stanno andando piano perché tutti sono molto cauti: ovviamente non vogliono accelerarlo troppo. Penso che stiano anche cercando di farlo come una cosa esplorativa, perché ovviamente non si vuole pubblicizzare che si stanno scoprendo mutazioni future”, ha detto.

“Non ditelo a nessuno. Promettete di non dirlo a nessuno. Il modo in cui funzionerebbe [l’esperimento] è quello di mettere il virus nelle scimmie e di far sì che continuino a infettarsi a vicenda, raccogliendo campioni in serie”.

Walker ha fatto un parallelo tra l’attuale progetto di Pfizer e ciò che potrebbe essere accaduto all’Istituto di virologia di Wuhan in Cina.

“Bisogna essere molto controllati per assicurarsi che il virus [COVID] mutato non crei qualcosa che si diffonda ovunque. A dire il vero, sospetto che il virus sia nato proprio a Wuhan. Non ha senso che questo virus sia spuntato dal nulla. È una stronzata”, ha detto.

“Non si dovrebbe fare ricerca sul guadagno di funzioni con i virus. Non si fa regolarmente. Possiamo fare queste mutazioni di struttura selezionate per renderli più potenti. Ci sono ricerche in corso al riguardo. Non so come funzionerà. È meglio che non ci siano più epidemie, perché Gesù Cristo”, ha detto.

Walker ha anche detto al giornalista di Veritas che il COVID è stato determinante per il recente successo commerciale di Pfizer:

Walker: Parte di ciò che vogliono fare [gli scienziati di Pfizer] è, in qualche misura, cercare di capire, sai, come ci sono tutti questi nuovi ceppi e varianti che spuntano fuori. Quindi, è come cercare di catturarli prima che spuntino e di sviluppare un vaccino profilattico per le nuove varianti. Ecco perché lo fanno controllato in laboratorio, dicendo che questo è un nuovo epitopo, e così se poi viene fuori nel pubblico, abbiamo già un vaccino funzionante.

Giornalista Veritas: Oh mio Dio. È perfetto. Non è forse questo il miglior modello di business? Controllare la natura prima ancora che la natura stessa accada? Giusto?

Walker: Sì, se funziona.

Giornalista Veritas: In che senso se funziona?

Walker: Perché a volte ci sono mutazioni che si manifestano per le quali non siamo preparati. Come nel caso di Delta e Omicron. E cose del genere. Chi lo sa? In ogni caso, sarà una mucca da mungere. COVID sarà una mucca da mungere per noi per un po’ di tempo. Ovviamente.

Giornalista Veritas: Beh, credo che l’intera ricerca sui virus e la loro mutazione sarebbe la mucca da mungere per eccellenza.

Walker: Sì, sarebbe perfetto.

Walker ha poi spiegato come Big Pharma e i funzionari governativi, come quelli della Food & Drug Administration (FDA), abbiano interessi reciproci e come questo non sia nell’interesse del popolo americano:

Walker: [Big Pharma] è una porta girevole per tutti i funzionari governativi.

Giornalista Veritas:Wow.

Walker: In qualsiasi industria, però. Così, nell’industria farmaceutica, tutte le persone che revisionano i nostri farmaci – alla fine la maggior parte di loro lavorerà per le aziende farmaceutiche. E nell’esercito, i funzionari del governo della difesa alla fine lavorano per le aziende della difesa.

Giornalista Veritas: Cosa ne pensa di questa porta girevole?

Walker: Ad essere onesti, è piuttosto positivo per l’industria. È un male per tutti gli altri in America.

Giornalista Veritas: Perché è un male per tutti gli altri?

Walker: Perché quando i regolatori che esaminano i nostri farmaci sanno che, una volta smesso di regolamentare, lavoreranno per l’azienda, non saranno così duri nei confronti dell’azienda che darà loro un lavoro.

****

Fine dell’articolo.

In seguito Project Veritas ha pubblicato un altro video:

 

 

Anche Tucker Carlson, famoso giornalista di FoxNews, ha chiesto ufficialmente a Pfizer di commentare la notizia, ma …..

 

traduzione del tweet: Oggi abbiamo contattato Pfizer e le abbiamo chiesto se sta conducendo esperimenti per la mutazione di nuovi coronavirus a scopo di lucro, o se ci sta pensando. Ma nonostante il loro reparto PR, notoriamente ben finanziato, si sono rifiutati di rispondere.

 

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments