Lo stile cristiano non rivendica alcunché con orgoglio. Piuttosto è uno stile che cerca continuamente di conformarsi all’austero messaggio di Fatima: fare penitenza, pregare, credere nel Vangelo, convertirsi.” (mons. Giancarlo Crepaldi)

Oggi, sabato 22 giugno, nel pieno del “Pride Month” (Mese dell’orgoglio omosessuale) vi proponiamo, nello spirito espresso da Mons. Crepaldi  una “preghiera di riparazione” e le meditazioni dei Misteri Gaudiosi scritte da due uomini che sperimentano attrazione per lo stesso sesso.

Vogliamo pregare per invocare principalemente la conversione nostra personale e della Chiesa, anche nel modo in cui accogliamo questi nostri fratelli. E poi, con l’umiltà di chi non si sente certamente perfetto, anche per la conversione di tutte le persone che sostengono e partecipano a queste manifestazioni e in riparazione per le offese a N.S. Gesù Cristo, a Sua Madre e alla Chiesa che purtroppo spesso vengono fatte in queste occasioni.

Recita del rosario

 

 

Preghiera di riparazione per il mese dell’orgoglio gay

(di Paolo Ultimo)

 

Signore,

tu che conosci il cuore di ogni uomo e ad ogni uomo mostri la tua compassione,

abbi pietà di noi.

 

Per tutte le volte che abbiamo offeso i fratelli,

abbi pietà di noi.

 

Per tutte le volte che non abbiamo soccorso i feriti nel corpo e nello Spirito,

abbi pietà di noi.

 

Per tutte le volte che abbiamo sottovalutato i bisogni affettivi dei nostri figli o amici,

abbi pietà di noi.

 

Per tutte le volte che non abbiamo dato risposte pastorali credibili ai fratelli omosessuali,

abbi pietà di noi.

 

Per tutte le volte che abbiamo preferito la norma legale all’abbraccio fraterno,

abbi pietà di noi.

 

Affidiamo alla Vergine Maria le anime che partecipano ai Gay Pride 2019, affinché possa arrivare loro la Luce di Verità, attraverso le nostre parole e le nostre azioni.

 

Invochiamo lo Spirito Santo, perché ripari ciò che è rotto, pulisca ciò che è sporco, lenisca ciò che è ferito.

 

Per Cristo Nostro Signore

Amen.

mani in preghiera

 

Il Mio Rosario di Riparazione per i Pride e i miei peccati

(di Cristoforo Libero)

 

Madre Santa, con questo Rosario vogliamo chiederti di intercedere per la nostra conversione. Siamo qui per domandarti di vivere nella santità i nostri matrimoni e la nostra vita affettiva. Donaci con abbondanza bontà, giustizia e discernimento per crescere i nostri figli. Circoncidi i nostri cuori perché possiamo essere capaci di amare veramente tutte le persone con attrazione per lo stesso sesso e tutte le persone ferite nella loro identità, in particolar modo chi si identifica con le sue ferite.

Dona luce ai loro cuori, perché sappiano riconoscere la menzogna dell’orgoglio gay, e intraprendano il viaggio che li porti a ri-scoprirsi uomini e donne amati da Dio e destinati all’eternità.

 

Annuncio dell’Angelo a Maria

Preghiamo per tutte le persone che vivono nel dolore e nella disperazione, perché presto possano ricevere l’annuncio del Vangelo di Resurrezione.

 

Visita di Maria alla cugina Elisabetta

Signore quanti ragazzi e giovani soffrono per la solitudine e si sentono rigettati dai loro compagni di scuola e coetanei. Suscita nel tuo popolo missionari che portino consolazione e speranza.

 

Nascita di Gesù

Anche tu hai goduto dell’abbraccio di una mamma e di un papà. Ti affidiamo tutti i bambini e i ragazzi che soffrono a causa dei loro genitori, perchè, nonostante il male ricevuto, il desiderio del bene possa vincere sempre.

 

Presentazione di Gesù al Tempio

Il Corpo è tempio dello Spirito Santo. Ti preghiamo per chi è ferito nella sessualità e nell’affettività perché sperimenti la forza liberatrice del Tuo Spirito, capace di fare nuove tutte le cose.

 

Gesù che insegna ai dottori del Tempio

Molti uomini e donne brancolano nel buio, smarriti in identità e comportamenti che sono solo tentativi di lenire sofferenze profonde. Aiutaci a scoprire la verità di chi siamo, soprattutto a sentirci figli amati dal Padre”

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1