Rilancio un articolo del dott. Vinay Prasad, un ematologo-oncologo, professore associato di epidemiologia e biostatistica alla University of California, San Francisco, e autore di Ending Medical Reversal. L’articolo è apparso sul suo substack. Eccolo nella mia traduzione.

 

fda

 

Voglio presentare tre dati che continuano a dimostrare che la FDA, sotto la guida di Peter Marks, sta agendo in modo sconsiderato con la sua spinta a vaccinare, in perpetuo, uomini di 18 anni che hanno avuto il COVID19.

  1. Questa settimana, alcune e-mail interne mostrano Marion Gruber (ne abbiamo parlato qui, ndr), ex responsabile della scienza dei vaccini della FDA, frustrata da Marks. Ha sottolineato in particolare il problema della miocardite. La miocardite sembra verificarsi in almeno 1/10k casi con i richiami, e l’elevazione subclinica della troponina è probabilmente 100 volte più alta (sulla base di 2 studi). Questa preoccupazione è stata ignorata.

 

 

2. L’FDA, sotto la guida di Marks, ha modificato la data in cui Pfizer è tenuta a consegnare i dati di sicurezza post-market. Da dicembre a giugno. Si tratta dello studio per la ricerca della troponina nei giovani uomini. Questi dati erano necessari nel 2021 e il loro continuo ritardo è catastrofico.

 

Traduzione del tweet: VRBPAC Sembra che l’FDA abbia prorogato la data di scadenza per il substudio sulla #miocardite subclinica di Pfizer, che era una condizione per l’approvazione, a giugno 2023 da dicembre 2022, una modifica apportata dall’ultima volta che ho controllato il sito web il 23 gennaio. H/T @walidgellad! accessdata.fda.gov/scripts/cder/p… fda.gov/media/151710/d…

 

3. È ormai chiaro che i richiami bivalenti comportano anche miocardite; dal VRBAC di oggi

Se il tasso di miocardite è di 1/10k ricoveri (in linea con la stima di Sharff per l’ultimo richiamo), come può il beneficio superare questo dato in un uomo di 16 anni che ha avuto la COVID? Non ha nemmeno un rischio assoluto di 1 su 10.000 ricoveri per reinfezione. Si tratta di un intervento dannoso fino a prova contraria.

 

Traduzione del tweet: VRBAC: È stato rilevato un segnale di aumento della miocardite/pericardite in seguito al richiamo bivalente tra i giovani di 18-35 anni, simile a quello del vecchio vaccino. Non c’è motivo di raccomandare un richiamo in individui giovani e sani, farlo è una negligenza.

 

Peter Marks ha eliminato tutte le voci dissenzienti all’interno della FDA ed è deciso a sacrificare la medicina basata sull’evidenza nel tentativo di garantire alla Pfizer una quota di mercato perpetua tra i giovani. Se ci fosse lui alla FDA invece di Frances Kelsey, il talidomide sarebbe ancora un trattamento per le nausee mattutine. (il Talidomide fu un farmaco distribuito per le nausee delle donne incinte. Fu poi ritirato dal mercato perché si vide che causava le nascite di bambini con gravi malformazioni, ndr)

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments