Per entrare nello Stato Vaticano è necessario possedere il green pass.

Di |2021-09-20T18:36:33+02:00Settembre 20th, 2021|Categorie: Chiesa, Church, News|Tag: , , , |0 Commenti

Il Vaticano richiederà a tutti i visitatori e al personale di mostrare un pass COVID-19 che dimostri che sono stati vaccinati, si sono ripresi dal coronavirus o sono risultati negativi alla malattia per entrare nello stato della città a partire dal 1° ottobre. Dunque per entrare nella Basilica di San Pietro occorrerà mostrare il green pass ad eccezione per coloro che seguiranno le celebrazioni liturgiche e per il tempo strettamente necessario. 

Lo riporta Hannah Brockhaus nel suo articolo pubblicato su Catholic News Agency, che vi propongo nella mia traduzione.

 

basilica San Pietro

 

Il Vaticano richiederà a tutti i visitatori e al personale di mostrare un pass COVID-19 che dimostri che sono stati vaccinati, si sono ripresi dal coronavirus o sono risultati negativi alla malattia per entrare nello stato della città a partire dal 1° ottobre.

Per entrare nel territorio vaticano, i turisti e altri visitatori, dipendenti e funzionari dovranno esibire un certificato Covid digitale o cartaceo rilasciato dal Vaticano o da un altro paese, secondo un’ordinanza pubblicata il 20 settembre.

Il presidente dello Stato della Città del Vaticano, cardinale Giuseppe Bertello, ha emesso l’ordinanza su richiesta di papa Francesco, che ha chiesto “di adottare tutte le misure idonee a prevenire, controllare e contrastare l’emergenza sanitaria pubblica in corso nello Stato della Città del Vaticano”.

Secondo il nuovo ordine, i cattolici che parteciperanno alle celebrazioni liturgiche in Vaticano costituiranno un’eccezione alla regola del vaccino. Le persone potranno accedere a una liturgia “per il tempo strettamente necessario allo svolgimento del rito”, rispettando anche le regole di distanziamento e mascheramento.

Il passaporto vaccinale italiano, chiamato “Green Pass”, richiede la prova della vaccinazione contro il COVID-19, la prova del recupero da COVID-19 nei sei mesi precedenti o la prova di un recente test COVID-19 negativo.

Il 17 settembre, il governo italiano ha approvato un’estensione del Green Pass, rendendolo obbligatorio per tutti i luoghi di lavoro privati ​​e pubblici a partire dal 15 ottobre.

I dipendenti che non hanno il pass potrebbero essere sospesi senza paga o essere costretti a pagare una multa fino a circa 1.800 dollari.

Dal 1° agosto l’Italia ha richiesto il pass vaccinale per entrare in alcuni luoghi al chiuso, come ristoranti e musei, e da settembre il pass si è reso necessario anche per gli spostamenti all’interno del Paese. Il pass per il vaccino era già richiesto per alcuni luoghi di lavoro, come ospedali e scuole.

L’ordinanza che impone la vaccinazione COVID-19 per visitatori e dipendenti dello Stato della Città del Vaticano è stata firmata il 18 settembre, il giorno dopo che il governo italiano ha esteso il suo mandato di vaccinazione al settore pubblico e privato.

I gendarmi vaticani saranno responsabili del controllo delle tessere vaccinali agli ingressi in territorio vaticano, secondo l’ordinanza.

L’ordine afferma che Papa Francesco, in un incontro del 7 settembre con il presidente della Città del Vaticano Bertello, “ha affermato che è necessario garantire la salute e il benessere della Comunità di lavoro nel rispetto della dignità, dei diritti e della libertà fondamentale di ogni membro”.

Dal 1° ottobre sarà necessario avere il Green Pass per entrare come turista nella Basilica di San Pietro.

In Italia, molte chiese storiche cattoliche che fanno pagare i biglietti ai turisti per entrare avevano già richiesto il Green Pass .

Da agosto, per i turisti che desiderano visitare il Duomo di Firenze, la Basilica di San Marco a Venezia e molte delle cattedrali cattoliche più famose d’Italia, è richiesta la prova della vaccinazione contro il coronavirus o un test COVID-19 negativo.

Hannah Brockhaus

 

 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Scritto da:

Sabino Paciolla è nato a Noicattaro (Ba) nel 1963. Si è laureato presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università degli studi di Bari, corso di laurea in Scienze statistiche ed economiche. Ha conseguito un Master in Corporate and Investment Banking presso la SDA Bocconi in collaborazione con il MIP del Politecnico di Milano. Attualmente lavora presso un primario gruppo bancario di livello internazionale in qualità di gestore commerciale, ambito corporate. In tale banca, nella sue attività operativa, collabora con la funzione Restructuring nei casi di risanamento di società e gruppi aziendali. Cultore di materie economiche e finanziarie, segue con attenzione l’andamento dell’economia, dei mercati finanziari e delle politiche monetarie delle Banche centrali. Segue anche il panorama culturale e politico attuale. Sposato, con quattro figli.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.
Torna in cima