di Roberto Allieri

 

Il breve vocale improvvisato che propongo all’ascolto, cliccando più sotto per fare il download, mi arriva dall’amico Davide Gandini (autore, tra l’altro, dei libri di successo Il portico della gloria, ed. EDB e La strada buona ed. Marietti). Ho voluto lasciarlo nella sua freschezza originaria, un audio whatsApp senza correzioni, perché riesce a cogliere con immediatezza e spietata onestà la tragicità di una battuta, data in pasto per suscitare un innocuo sorriso.  

E così avviene, come nella famosa poesia di Montale, che in un istante beffardo si rivela pienamente una realtà: l’indurimento tipico di un certo atteggiamento interiore.

Il becero individualismo, gonfio e tronfio di diritti fasulli, non può che offrire tutta la sua assurdità.

 

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog hanno il solo scopo di alimentare un civile e amichevole confronto volto ad approfondire la realtà.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments