Abbiamo già parlato su questo blog delle accuse fatte a Anthony Fauci, consulente del governo americano per la pandemia, circa il finanziamento da parte degli USA di ricerche sul guadagno di funzione (aumentata infettività) dei coronavirus di pipistrello a Wuhan, e che Fauci ha sempre sdegnosamente rimandato al mittente. Ora, un alto funzionario del NIH ha ammesso in una lettera di mercoledì che la cosiddetta ricerca sul “gain-of-function” finanziata dagli Stati Uniti a Wuhan, in Cina – e che la no-profit statunitense che l’ha condotta, EcoHealth Alliance – guidata dal controverso Peter Daszak, “non ha segnalato” di aver creato un coronavirus chimerico di pipistrello che potrebbe infettare gli umani. (National Institutes of Health – Istituti Nazionali di Sanità, abbreviati in NIH – sono un’agenzia del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti, ndr). 

L’articolo di seguito riportato è di Taylor Durden, è apparso su ZeroHedge, e ve lo propongo nella mia traduzione. 

 

 

In una lettera indirizzata a Rep. James Comer (R-KY), il vicedirettore principale del NIH Lawrence A. Tabak cita un “esperimento limitato” per determinare se “le proteine spike dai coronavirus di pipistrello che circolano naturalmente in Cina erano capaci di legarsi al recettore umano ACE2 in un modello di topo”. Secondo la lettera, i topi umanizzati infettati con il virus del pipistrello modificato “sono diventati più malati” di quelli esposti a una versione non modificata dello stesso coronavirus d pipistrello.

Daszak non ha riportato questa scoperta e ha avuto cinque giorni per presentare “tutti i dati non pubblicati dagli esperimenti e dal mondo condotti” sotto la sovvenzione NIH.

Il professore di chimica del consiglio di amministrazione della Rutgers University Richard H. Ebright riassume tutto:

traduzione del tweet

NIH corregge le affermazioni non veritiere del direttore di NIH Collins e del direttore di NIAID Fauci secondo cui NIH non aveva finanziato la ricerca sul guadagno di funzione a Wuhan.

NIH afferma che EcoHealth Alliance ha violato i termini e le condizioni della sovvenzione NIH AI110964.

traduzione del tweet

Il NIH ha ricevuto i documenti pertinenti nel 2018 e li ha rivisti nel 2020 e di nuovo nel 2021.

Il NIH – in particolare, Collins, Fauci e Tabak – ha mentito al Congresso, ha mentito alla stampa e ha mentito al pubblico. Consapevolmente. Volontariamente. Sfacciatamente.

Mentre la lettera di Tabak fa di tutto per insistere sul fatto che il lavoro di EcoHealth non avrebbe potuto produrre SARS-CoV-2 , dà ragione assolutamente al senatore Rand Paul (R-KY), che Fauci ha ripetutamente chiamato bugiardo a luglio per averlo accusato di aver finanziato al ricerca sul Guadagno-di-funzione a Wuhan, Cina.

Come abbiamo notato a settembre, la prova che la ricerca sul Guadagno di funzione è stata finanziata dagli Stati Uniti è stata resa nota al pubblico grazie ai materiali ( qui e qui ) rilasciati attraverso una causa sul Freedom of Information Act da The Intercept contro il National Institutes of Health, rivelando che EcoHealth è stato pagato per creare un Covid chimerico basato sulla SARS che hanno confermato potrebbe infettare le cellule umane (sul questo blog ne abbiamo parlato qui) .

Sebbene le prove di questa ricerca siano state indicate negli studi pubblicati, la versione FOIA fornisce un pezzo chiave del puzzle che getta nuova luce su ciò che stava accadendo.

Questa è una tabella di marcia verso la ricerca ad alto rischio che potrebbe aver condotto all’attuale pandemia “, ha affermato Gary Ruskin, direttore esecutivo di US Right To Know, un gruppo che ha indagato sulle origini di Covid-19 (tramite The Intercept ) .

Abbiamo anche appreso a settembre che 18 mesi prima della pandemia  Daszak ha chiesto una sovvenzione per rilasciaren ell’aria in natura coronavirus potenziati nel tentativo di inocularli contro malattie che altrimenti avrebbero potuto fare il salto verso gli esseri umani, secondo The Telegraph, citando proposte di sovvenzioni trapelate. dal 2018.

Nuovi documenti mostrano che appena 18 mesi prima della comparsa dei primi casi di Covid-19, i ricercatori avevano presentato piani per rilasciare nanoparticelle che penetrano nella pelle contenenti “nuove spike proteine ​​chimeriche” di coronavirus di pipistrello nei pipistrelli delle caverne nello Yunnan, in Cina.

Hanno anche pianificato di creare virus chimerici, geneticamente potenziati per infettare gli esseri umani più facilmente, e hanno chiesto 14 milioni di dollari alla Defense Advanced Research Projects Agency (Darpa) per finanziare il lavoro.

Daszak sperava di utilizzare l’ingegneria genetica per fabbricare “siti di scissione specifici per l’uomo” sul covid di pipistrello “che avrebbero reso più facile l’ingresso del virus nelle cellule umane” e includeva piani per combinare ceppi di coronavirus naturali ad alto rischio con quelli più infettivi, ma di versioni meno mortali. Il suo team di ricercatori chiamato “squadra di pipistrelli” includeva la dottoressa Shi Zhengli dell’Istituto di virologia di Wuhan, così come ricercatori statunitensi dell’Università della Carolina del Nord e del Geological Survey National Wildlife Health Center degli Stati Uniti.

Darpa ha rifiutato il contratto, affermando che “è chiaro che il progetto proposto guidato da Peter Daszak avrebbe potuto mettere a rischio le comunità locali”, avvertendo che Daszak non aveva considerato appieno i pericoli insiti nel potenziamento del virus tramite la ricerca sul guadagno di funzione, o rilasciando un vaccino nell’aria.

Angus Dalgleish, professore di oncologia presso la St Georges, Università di Londra, che ha lottato per ottenere la pubblicazione di lavori che dimostrassero che l’Istituto di virologia di Wuhan (WIV) aveva svolto un lavoro di “guadagno di funzione” per anni prima della pandemia, ha affermato che la ricerca potrebbe essere andata avanti anche senza il finanziamento.

Questo è chiaramente un guadagno di funzione, ingegnerizzando il sito di scissione e rifinendo i nuovi virus per migliorare l’infettività delle cellule umane in più di una linea cellulare“, ha detto. – Telegraph

In breve, dopo un enorme quantità di carte che hanno dimostrato che Fauci e il suo capo Francis Collins hanno mentito, lo stesso NIH ha finalmente riconosciuto il finanziamento della ricerca sul guadagno di funzione.

Facebook Comments