L’efficacia del vaccino per la variante Omicron “altamente contagiosa” è probabilmente scesa, ha avvertito lunedì il CEO (l’Amministratore delegato, ndr) di Moderna, Stephane Bancel. E se probabilmente l’efficacia è scesa per il vaccino Moderna che, ricordiamolo, ha una concentrazione di mRNA 3 volte superiore a quella del Pfizer, allora a maggior ragione dovrebbe ridursi per quest’ultimo. Sorge spontanea la domanda del perché di una ulteriore spinta a vaccinarsi con vaccini che probabilmente non sono totalmente adeguati.

Di seguito un articolo di Emily Crane pubblicato sul New York Post.

Omicron, il virus in arrivo, suona alla porta. Omicron, il virus che è già in casa dice: "Chi sta suonando alla porta?"
Omicron, il virus in arrivo, suona alla porta. Omicron, il virus che è già in casa chiede ai familiari che si affannano: “Chi sta suonando alla porta?”

 

L’efficacia del vaccino per la variante Omicron “altamente contagiosa” è probabilmente scesa – ma i dati completi non saranno disponibili per almeno due settimane, ha avvertito lunedì il CEO (l’Amminisratore delegato di un’azienda, ndr) di Moderna Stephane Bancel.

“Dobbiamo aspettare i dati per vedere se è vero e quanto sta scendendo”, ha detto il capo della casa farmaceutica a “Squawk Box” della CNBC.

Omicron sembra già essere “molto più contagiosa” della variante Delta ed è sulla buona strada per diventare il ceppo più dominante in Africa meridionale in poche settimane, secondo Bancel.

“Ci sono voluti quattro mesi perché la variante Delta superasse la variante Beta. Omicron sta superando Delta in Sudafrica in poche settimane”, ha detto.

“Crediamo che questo virus sia altamente contagioso. Abbiamo bisogno di ottenere più dati per confermarlo, ma sembra essere molto più trasmissiva di Delta, il che è problematico”.

Bancel ha aggiunto: “[C’è] un sacco di mutazioni nella proteina spike, che è importante per il vaccino. Non credo che molte persone avrebbero previsto un salto così grande nell’evoluzione in una sola variante”.

Il produttore di farmaci ha previsto che la maggior parte dei paesi con voli diretti dall’Africa meridionale negli ultimi sette o dieci giorni avrebbe già avuto casi di Omicron – anche se non sono stati ancora rilevati.

Ha aggiunto che le misure prese da alcuni paesi, tra cui gli Stati Uniti, per vietare i voli dagli otto paesi di quella regione potrebbero “rallentare il progresso del virus mentre capiamo l’efficacia del vaccino”.

“Penso che queste azioni possano salvare molte vite lungo la strada”, ha detto Bancel.

Durante il fine settimana, la lista dei paesi che hanno individuato la nuova variante nei viaggiatori è cresciuta e l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha etichettata come “variante di preoccupazione”, che è la designazione più grave di una variante COVID-19.

Le autorità sanitarie si stanno affrettando a determinare se la variante Omicron è più trasmissibile – o se l’infezione causa malattie più gravi – rispetto ad altri ceppi.

La variante sembra avere un alto numero di mutazioni – circa 30 – nella proteina spike del coronavirus, che potrebbe influenzare quanto facilmente si diffonde alle persone.

Alcuni esperti hanno già detto che potrebbe significare che i produttori di vaccini potrebbero dover adattare i loro prodotti ad un certo punto.

Bancel ha stimato lunedì che potrebbero essere necessari da 60 a 90 giorni per un vaccino specifico per l’Omicon per essere messo a punto e approvato dai regolatori dei farmaci.

 

 

 

Facebook Comments