Ambasciata Itlaiana a Tunisi screenshot Facebook

 

di Sabino Paciolla

 

L’Italia ha prestato 50 mln di euro alla Tunisia per sostenere le imprese tunisine. I fondi potranno essere utilizzati per rispondere all’impatto socioeconomico del coronavirus in Tunisia, supportando le misure messe in campo dal Governo tunisino. Fonti di stampa riportano che la notizia è stata resa pubblica sia sulla pagina Facebook dell’ambasciata italiana in Tunisia sia su quella dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo. Il versamento è avvenuto tramite la Cassa Depositi e Prestiti.

Questa notizia era stata anticipata dall’agenzia Reuters due giorni fa quando ha battuto: “L’Italia sta prestando alla Tunisia 50 milioni di euro per aiutarla ad affrontare il coronavirus, riferisce una fonte della presidenza tunisina e una fonte della banca centrale tunisina.”

Successivamente la notizia è scomparsa dalla pagina Facebook dell’ambasciata italiana in Tunisia. Ma alcuni utenti, indignati, hanno fatto uno screeshot del post e lo hanno inviato ai giornali. Quello che vedete è ripreso da Il Giornale.

Molti si sarebbero aspettati che i fondi andassero a sostenere le imprese italiane in Tunisia. Invece no, i fondi vanno a sostenere le imprese tunisine in questo frangente di crisi da coronavirus.

 

 

Facebook Comments
image_print
1