Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo scritto da Carl Heneghan, pubblicato sul suo Substack. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella traduzione da me curata. 

 

vaccini-COVID

 

Questa settimana, il deputato David Davis ha twittato che “il potenziale legame tra i vaccini Covid e l’eccesso di decessi deve essere adeguatamente indagato”. Ora, David potrebbe essere alla ricerca di voti dell’ultimo minuto, ma sta dimenticando che l’attuale governo si è già rifiutato di esaminare la questione.

 

 

A causa della nostra frustrazione per la mancanza di interesse nei confronti dei decessi in eccesso, abbiamo lanciato TTE nell’agosto 2022, pubblicando “Why it’s Time to Investigate Excess Deaths in England and Wales”. I segnali dei dati suggerivano che qualcosa non quadrava: i decessi in eccesso erano del 18% superiori alla media quinquennale.

A metà ottobre, i decessi erano ancora superiori del 17% alla media. Therese Coffey, il nuovo Segretario alla Salute, era in carica, ma rimase indifferente.

Ma nel gennaio 2023, Steve Barclay, il Segretario alla Sanità, si svegliò e si rese conto del problema. Ha dichiarato a Sky News che “è estremamente complicato capire quale sia la causa di questi decessi in eccesso” e ha definito “preoccupante” il rapporto di fine anno sui decessi in eccesso. Anche Owen Jones era consapevole del problema: riteneva che “il tasso di mortalità in eccesso” fosse a un “livello disastroso”.

Il Chief Medical Officer del governo – ricordiamolo – ha ritenuto che l’eccesso di decessi fosse dovuto alla mancanza di accesso ai farmaci cardiovascolari, al monitoraggio della pressione sanguigna e ai servizi oncologici. Come abbiamo riportato, le prime due erano affermazioni prive di prove.

Nel maggio 2023, abbiamo pubblicato il nostro post più letto di tutti i tempi: “Ultime notizie: il governo di Sua Maestà non ha intenzione di indagare sui decessi in eccesso”.

La deputata Esther McVey ha continuato a fare domande, provocando risposte di routine di evasione e di elusione da parte dell’HMG. Insieme all’amico preferito di TTE, il deputato O’Brien, l’HMG ha annunciato che non ha intenzione di indagare sulle cause dell’eccesso di mortalità in Inghilterra e Galles.

Il quadrante si sta lentamente spostando. Il mese scorso, il Senato australiano ha votato per indagare sull’eccesso di mortalità. Questa settimana, il Telegraph ha rotto gli indugi (soi sul blog ne abbiamo parlato qui, ndr) per chiedersi se i vaccini Covid possano essere in parte responsabili dell’aumento dei decessi in eccesso dopo la pandemia – si parla di oltre tre milioni di decessi in eccesso in Europa, Stati Uniti e Australia dal 2020. Come abbiamo sempre riportato, l’introduzione di misure di lockdown e di vaccini non ha arrestato la tendenza.

Improvvisamente, è lecito mettere in discussione la narrativa sui vaccini. The Lancet ha stimato che le vaccinazioni hanno impedito 19-8 milioni di morti in eccesso. I modelli matematici non dovrebbero essere usati per giustificare la politica: l’ultimo rapporto mostra che i conti non tornano.

Abbiamo continuato a parlare di eccesso di mortalità: il personale dell’ufficio TTE, sovraffollato, conta in tutto 35 post con il termine “eccesso di mortalità”. Abbiamo intenzione di continuare, poiché non è chiaro se il prossimo governo si occuperà di questo tema o se ci saranno altre fughe ed evasioni a Westminster.

Carl Heneghan


Il dottor Carl Heneghan è professore di medicina basata sull’evidenza a Oxford e il dottor Tom Jefferson è un epidemiologo con sede a Roma che lavora con il professor Heneghan alla Cochrane Collaboration. Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta sulla loro Substack, Trust The Evidence, a cui è possibile abbonarsi qui.

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments