Un lettore ci scrive.

 

rosario Anzianai vecchia

 

Buona sera Francesco Lepore,

interessante questo tuo articolo, del resto mi hai abituato a cose semplici che però toccano nell’animo.

[…..] Per la vecchietta che non sapeva né leggere né scrivere, ma aveva chiaro il Catechismo, l’essenza non era studiare teologia ma dare la vita a Dio, giorno per giorno, in ginocchio di  fronte a Cristo, che fosse nella forma del ricevere l’Eucaristia o confessarsi o cucinare per il marito.[…] 

Questa è una cosa che ho imparato da don Roberto…prima mi sfondavo la testa per capire, per dare una Ragione ai miei dubbi su Dio .

Scindevo persino le parole, anzi le lettere, D-I-O, cosa ci voleva dire con questo nome….e tante sciocchezze (gli alieni i misteri i complotti e i complottisti i falsi teologi ecc) 

Poi un giorno ho incontrato Don Roberto (con i suoi difetti ) che mi ha parlato di un certo uomo che aveva creato dal nulla un mondo nuovo. 

Un mondo che aveva un Uomo da seguire,  un Uomo in Carne Sangue e Ossa.

Ho imparato a conoscerLo e mi è diventato famigliare, un Amico. Un Amico con il quale ci parlo, ci rido, piango, ci vivo.

Hai ragione, ma alle Vecchiette questa Verità non gliele ha insegnato nessuno. Ne hanno solo sentito parlare. Ed era diventata la loro voglia di vivere. 

Ricordo alcune donne anziane nel mio quartiere, da bambino, appena succedeva qualcosa di grave, subito con il Rosario in mano, e subito a recitarlo e a farlo recitare. E guai a noi bambini se si scappava.

E non erano gli anni di Peppone e Don Camillo, ma gli anni 80.

Prima mi dicevo, quelle vecchiette lo recitavano perché erano abituate a farlo, ora sono quasi sicuro che lo facevano perché avevano scoperto Qualcosa che io e tanti come me, e peggio ancora, tanti delle generazioni che sono venute, non abbiamo e non hanno capito.

Le Vecchiette avevano la certezza che Cristo era lì con loro.

Oggi invece tutti bravi a parlare, chi ti dice che significa una parola nel testo del Vangelo, che cosa significa quel discorso o parabola, chi addirittura ti dice i fatti di grandi Teologi… ma nessuno ti dice che Cristo è qui con noi. Alcuni addirittura si vergognano a dirlo apertamente davanti alle persone, e magari rivestono ruoli importanti nel Mondo, magari sono Presidenti, Cardinali, professori, avvocati, Sindaci, Preti…

Scusa ma ogni tanto mi prende di dire cose cosi. 

Ti auguro una buona serata.

Umberto Macchietta

 

Facebook Comments