Saint Pierre de Moissac – portale

Le porte

Dove sei stato
amico mio?
Eri scomparso!
Fuggivo dal mio,
dal nostro orgoglio;
cercavo Lui
che tutto può.

E ora?
Ora che più il bisogno
si fa stringente?
Dove sei ora,
Amore mio?
Mi han chiuso
le porte
e non posso entrare.

Dove sei tu,
o cuore mio?
Anch’io ti cerco
ti bramo,
ti quero.
Basta il mio Cuore,
la mia bianca presenza
che quelle porte apre.
Ascolto il tuo grido
son qui per te.

Madre ecco tuo figlio. 

Figlio, ecco tua madre.

In questo calore, vi lascio,
perché non vi perdiate.
Come ha generato me
così condurrà voi.
Come ha protetto me
così proteggerà voi.
Come ha guardato me
così farà guardare voi.

Non piangere!

Con Lei,
sotto il suo manto, stai!

.

.

di Giorgio Canu

.

.

(Pubblicato su giorgiocanupoesie)

Facebook Comments
image_print
1