Card. Comastri recita rosario il 03 04 2020 3 aprile 2020

 

Nel pieno svolgersi della crisi del coronavirus, il 3 aprile, durante il rosario quotidiano nella Basilica di San Pietro a Roma, il Cardinale Angelo Comastri ha ripetutamente manifestato una profonda emozione, con una voce spezzata, quasi un pianto, mentre invoca la Madonna a venire in soccorso del mondo intero in questi tempi di sofferenza. 

Il cardinale Comastri è l’arciprete della Basilica di San Pietro. Come tale ha presieduto il rosario quotidiano a mezzogiorno a San Pietro dall’inizio della quarantena dell’Italia fino alla Settimana Santa. La recita è stata trasmessa in diretta da Vaticanews. 

Incontriamo le difficoltà ogni giorno, ma a volte esse ci sembrano enormi e insormontabili, ed è proprio in questi momenti che ci affidiamo al Signore ed alla Madre di Dio con più intensità. E’ proprio in questi momenti che riconosciamo l’importanza di recitare il rosario ogni giorno, e specialmente nei momenti di difficoltà. 

Dal 6 aprile il rosario quotidiano è presieduto dall’arcivescovo Fabio Dal Cin a Loreto.

 

(se il video non si carica fare il refresh della pagina o cliccare qui)

 
 

Il 3 aprile la voce di Comastri si è spezzata ripetutamente quando ha recitato il rosario e ha chiesto aiuto alla Madre (qui sotto il video completo, in particolare i minuti 27 e 37). Il dolore di questo prelato al culmine della crisi del coronavirus in Italia (che sembra ora rallentare) è palpabile.

 

(se il video non si carica fare il refresh della pagina o cliccare qui)

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1