Un lettore mi scrive.

 

obbligo vaccinale

 

Gent.mo dott. Sabino Paciolla,

la situazione, a mio avviso, è piuttosto grave riguardo le forme di obbligo vaccinale disposte surrettiziamente dal governo anche perché nessuna voce si leva, nemmeno dai tanti che sostengono l’inclusione, l’accoglienza, l’abbattimento dei muri, la costruzione di ponti, il camminare insieme, il dialogo, l’ascolto dell’altro, il salario minimo per tutti i lavoratori ecc ecc..ecc. Sarebbe bello poter dare voce e risonanza pubblica al profeta Isaia riguardo il simpatico metodo del nostro amato governo per convicere le persone a vaccinarsi ” o ti fai inoculare il siero genico sperimentale ( a ripetizione indefinita nel tempo) o ti tolgo lo stipendio, dice Isaia:  “Guai a chi costruisce la sua casa senza giustizia e i suoi piani superiori senza equità, fa lavorare il prossimo per niente, senza dargli il salario” (IS 22,13).Certo che i nostri governanti se non ti fai inoculare il siero in compenso non ti fanno neanche lavorare, ricordiamoci che don Giussani diceva che il lavoro è uno degli elementi fondamentali per riconoscere la dignità dell’uomo! Dal profeta Isaia discende poi uno dei peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio:  secondo il catechismo di san Pio X sono 4 i peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio:
1 commettere omicidio volontario,
2 l’atto impuro contro natura,
3 oppressione dei poveri,
4 defraudare l’operaio della giusta mercede.
un cordiale saluto,
 
(Alessandro P…..)
 
 
 
 
Facebook Comments