Vi consiglio di vedere questo breve video

(se il video qui sotto non si carica fare il refresh di questa pagina o cliccare qui)

La paura della propria identità e il rifiuto di proporre a ogni uomo il cristianesimo da una parte evidenziano la sfiducia nel fatto che Gesù Cristo sia la risposta vera al bisogno di vita di ogni uomo, dall’altra rendono i cristiani fautori di un umanesimo e di un cosmopolitismo astratto e generico, che non disturba nessuno e che obiettivamente fa il gioco di chi oggi detiene l’egemonia ideologica di questa società.

(da La P38 e la mela, Itacalibri, pag 71)

Facebook Comments