La Danimarca, che a febbraio ha eliminato tutte le restrizioni legate alla pandemia di coronavirus, ha detto martedì che sta sospendendo il suo programma generale di vaccinazione Covid-19.

Articolo apparso su The Local. Eccolo nella nostra traduzione. 

 

 

Osservando che l’epidemia era sotto controllo e che i livelli di vaccinazione erano alti, l’autorità sanitaria danese ha detto che il paese era in una “buona posizione”.

“Pertanto stiamo ponendo fine al programma di vaccinazione di massa contro il Covid-19”, ha detto Bolette Søborg, direttore del dipartimento di malattie infettive dell’autorità.

Circa l’81% dei 5,8 milioni di abitanti della Danimarca ha ricevuto due dosi del vaccino e il 61,6% ha anche ricevuto un richiamo.

La Danimarca ha constatato un calo del numero di nuove infezioni e tassi di ospedalizzazione stabili.

Mentre gli inviti per le vaccinazioni non saranno più emessi dopo il 15 maggio, i funzionari sanitari prevedono che le vaccinazioni riprenderanno dopo l’estate.

“Abbiamo intenzione di riaprire il programma di vaccinazione in autunno. Questo sarà preceduto da una valutazione professionale approfondita su chi e quando vaccinare e con quali vaccini”, ha detto Søborg.

Quando un’ondata della variante Omicron ha colpito il paese lo scorso novembre, la Danimarca ha intensificato la sua campagna di immunizzazione, accelerando l’accesso ai richiami e offrendo una quarta dose da metà gennaio ai più vulnerabili.

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments