Molti si stanno chiedendo in questa epoca di vaccinazione di massa come mai, dinanzi al fatto che pur essendo anche i vaccinati portatori del coronavirus, il tampone debbano farlo solo i non vaccinati. Non solo, questi vengono pure criminalizzati. Una assurdità. Eppure è così. Per capire come ciò possa accadere, leggete questo articolo di Thomas Vasey pubblicato sul suo blog. Eccolo nella mia traduzione. 

 

conformismo omologazione regime

 

Mi sono imbattuto in questa notizia sulla Formazione della Massa e su come siamo stati socialmente ingegnerizzati in massa nel totalitarismo in tutto il mondo. È di un professore di psicologia dell’Università di Ghent in Belgio. Comunque ho preso nota di ciò che il professor Mattias Desmet, che ha anche un master in statistica, ha osservato sul modo in cui siamo stati indotti in questa sorta di ipnosi di massa per quanto riguarda la pandemia di Covid-19. Spiega davvero molto su come le cose sono arrivate al punto in cui siamo ora. Molto di questo è parafrasato da ciò di cui ha parlato il dottor Mattias, quindi per favore andate da lui come fonte.

Il libro di Gustave le Bon è disponibile su guttenberg ma lo posterò anche qui.

Mass-Formation del Dr. Mattias Desmet Professore di Psicologia Università di Ghent – Master in Statistica

Gustave Le Bon – Le folle

Le Bon ha teorizzato che la nuova entità, la “folla psicologica”, che emerge dall’incorporazione della popolazione assemblata non solo forma un nuovo corpo ma crea anche una “incoscienza” collettiva

4 condizioni devono essere presenti per creare una formazione della massa

1) C’è bisogno di molte persone socialmente isolate o persone che sperimentano una mancanza di legame sociale

2) Persone che sperimentano una mancanza di “sense making”. Incapaci di giungere a conclusioni sensate.

3) C’è un sacco di Free-Floating Anxiety (FFA) (ansietà liberamente fluttuante, ndr). Free-Floating perché non c’è niente a cui collegare la loro ansia. Nessun punto focale. Incapaci di identificare la causa e quindi nessun modo per affrontarla.

4) C’è anche un sacco di insoddisfazione psicologica fluttuante. Le persone possono sperimentare la loro vita quotidiana come priva di qualsiasi scopo o significato


L’ansia fluttuante è il fenomeno psicologico più doloroso da sperimentare e porta agli attacchi di panico. In questo stato di ansia non focalizzata la mente cerca di collegare la sua ansia a qualcosa, un “Oggetto d’ansia”. Il successivo pezzo del puzzle è una strategia per affrontare questo Oggetto d’Ansia.

Così, quando queste precondizioni sono altamente presenti all’interno di una popolazione e poi i media forniscono una narrazione che indica un punto focale per questa ansia e allo stesso tempo descrivono una strategia per affrontare questo oggetto d’ansia, allora tutta l’ansia si collega a questo oggetto d’ansia.

Se una larga fetta di persone è disposta a seguire questa strategia per affrontare l’oggetto dell’ansia a qualunque costo, allora in una seconda fase le persone iniziano una battaglia collettiva ed eroica con questo oggetto dell’ansia e in questo modo emerge un nuovo tipo di legame sociale e con questo un nuovo tipo di “senso” o scopo. Improvvisamente la vita è tutta orientata a combattere questo Oggetto d’Ansia. Questo crea un nuovo senso di connessione con gli altri nella Formazione della Massa.

Questo improvviso e radicale passaggio dallo stato negativo di mancanza di connessione sociale all’opposto, un massiccio aumento di connessione sociale porta ad un’intossicazione mentale.

Simile all’ipnosi, le persone in questo stato iper-focalizzato sono strettamente focalizzate. Nell’ipnosi solo gli ipnotizzati sono focalizzati in questo modo. L’esperto di ipnosi non è focalizzato in modo ristretto. Nella formazione della massa emergono leader che sono ancora più concentrati dei seguaci.

Quando le persone sperimentano questa intossicazione mentale, non ha più importanza se la narrazione è sbagliata o addirittura palesemente falsa. Ciò che conta è che porta a questa intossicazione mentale. Questo è il motivo per cui continueranno a seguire la narrazione.

La resistenza a capire che la narrazione è falsa o sbagliata è guidata dalla paura di tornare allo stato di ansia fluttuante e di voler continuare a sperimentare l’intossicazione mentale.

Questo spiega perché discutere basandosi sui fatti non funziona. I fatti non contano più per loro. Dati i fatti, sono incapaci di giungere a conclusioni sensate, anche nel loro stesso interesse.

La formazione della massa è anche simile all’ipnosi di massa in termini di disponibilità della gente a sopportare cose normalmente intollerabili.

L’ipnosi standard è usata al posto dell’anestesia durante piccoli interventi chirurgici e i soggetti non provano alcun dolore mentre vengono incisi. Nella Formazione della Massa la gente non diventa affatto egoista, anzi, al contrario, la Formazione della Massa concentra l’attenzione su un punto a tal punto che si può togliere tutto alle persone, il loro benessere fisico, il loro benessere materiale e non si accorgono nemmeno della sua assenza.

Nelle formazioni della massa la gente diventa radicalmente intollerante nei confronti delle voci che dissentono. Questa persona minaccia di svegliare la gente e questa si arrabbia quando si confronta con l’ansia e il malcontento iniziale che sperimenta con le sfide alla dottrina ufficiale.

La folla dirige tutta la sua aggressività contro le voci che sono in disaccordo.

Allo stesso tempo sono radicalmente tolleranti nei confronti dei loro leader che pronunciano la narrazione mainstream. Queste persone possono mentire e imbrogliare e fare tutto ciò che vogliono e saranno sempre perdonati dalla folla. Tutte le bugie, la disonestà e il cattivo comportamento sono visti dalla folla come se lo facessero per la propria sicurezza.

Quindi, conoscendo la natura dei meccanismi di controllo che la Formazione della Massa esercita, cosa fare per svegliarli?

 

 

 

Facebook Comments