Il COVID-19 è l’unico problema medico che si presenta al pubblico ogni giorno senza nessun accenno a una terapia precoce. Ai pazienti viene consegnato il loro risultato positivo alla SARS-Cov-2 e non viene dato alcun consiglio terapeutico, nessuna hotline per i protocolli di ricerca disponibili, nessuna prescrizione e nessun monitoraggio medico per regolare i regimi di trattamento.

Articolo di Bonner R. Cohen pubblicato su LifeSiteNews.

La questione è particolarmente sentita anche in Italia, dove sono diversi i medici che hanno elaborato efficaci e tempestive terapie domiciliari per trattare i malati di Covid-19. Snobbati dal CTS governativo si sono organizzati in realtà come IppocrateOrg, una rete internazionale di Medici, Ricercatori, Operatori della Sanità, Operatori nel Sociale o Terapia Domiciliare Covid-19.

 

 

(HeartlandDailyNews) – Se Marty Makary, M.D. (Martin “Marty” Makary è un chirurgo americano, esperto di politica sanitaria, autore di bestseller, ndt) ha ragione nell’affermare che il declino dei casi dall’inizio di gennaio non può essere attribuito ai vaccini, questo solleva una domanda intrigante: L’uso diffuso di altri trattamenti, come l’idrossiclorochina o l’ivermectina, nelle prime fasi del virus avrebbe salvato più vite mentre i vaccini erano ancora in fase di sviluppo?

L’abbaglio più critico e pernicioso di tutte le parti coinvolte nella risposta alla pandemia è un punto oscuro sul trattamento del COVID-19“, ha detto Peter A. McCullough, M.D., MPH, vice capo di medicina interna e malattie cardiovascolari al Baylor University Medical Center.  “Milioni di persone si sono ammalate e più di 500.000 sono morte senza task force, consulti, presentazioni pubbliche e collaborazione internazionale sui regimi di trattamento per gestire i pazienti a casa al fine di ridurre la diffusione, l’ospedalizzazione e la morte.

Il COVID-19 è l’unico problema medico che viene presentato al pubblico ogni giorno senza che si parli di trattamento precoce“, ha detto McCullough.  “ Ai pazienti viene consegnato il loro risultato positivo alla SARS-Cov-2 e non viene dato alcun consiglio terapeutico, nessuna hotline per i protocolli di ricerca disponibili, nessuna prescrizione e nessun monitoraggio medico per regolare i regimi di trattamento.

È un errore colossale da parte del dottor Fauci e di tutti coloro che sono stati coinvolti nella task force NIH/CDC/FDA/White House, ignorare il paziente ad alto rischio e il suo viaggio con il COVID-19 e capire che un problema medico così serio richiede un’azione costante, attenzione e impegno con la comunità medica per ridurre il rischio di ospedalizzazione e morte“, ha detto McCullough a Health Care News.  “A causa di evidenti carenze, gli Stati Uniti hanno avuto una morbilità e una mortalità record, la maggior parte delle quali era completamente evitabile. Questa tragedia americana diventerà senza dubbio l’obiettivo degli storici investigativi che snoccioleranno giorni e settimane e mesi di briefing della stampa, interviste ai media e dichiarazioni pubbliche senza una sola menzione di come i medici dovrebbero e potrebbero trattare i pazienti“.

Ignorare le soluzioni

Joel S. Hirschhorn, autore del nuovo libro “Pandemic Blunder” (Pandemico Abbaglio, ndt) ed ex professore universitario e funzionario governativo, lamenta le opportunità e le vite perse a causa del rifiuto del governo di usare mezzi medici facilmente disponibili per affrontare la pandemia.

Fauci e il governo interpretano in modo perverso molte buone notizie sulla pandemia di COVID-19“, dice Hirschhorn a Health Care News.  “Uno è il loro impegno patologico nell’uso continuo dei controlli del contagio, compreso il mascheramento e i limiti imposti alle piccole imprese.  L’altro è il loro rifiuto di riconoscere e usare le crescenti prove mediche che una varietà di trattamenti preventivi a casa mettono fuori combattimento il virus e tengono la gente fuori dall’ospedale.  Quest’ultimo è un’alternativa all’assunzione di un vaccino, che molte persone non si sentono ancora di fare“.

Bonner R. Cohen, Ph.D., ([email protected]) è ricercatore senior al National Center for Public Policy Research.

Pubblicato su Lifesitenews con il permesso di Heartland Daily News. Articolo originariamente pubblicato il 22 marzo.

 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email