Il Gran Maestro dell’Ordine di Malta ha vietato tutte le cerimonie liturgiche nella Forma Straordinaria del Rito Romano. (Messa in latino, ndr)

Di seguito un articolo dello staff del Catholic Herald.

Fra' Giacomo Dalla Torre Gran Maestro dell’Ordine di Malta (CNS photo/Order of Malta via Catholic Herald)

Fra’ Giacomo Dalla Torre Gran Maestro dell’Ordine di Malta (CNS photo/Order of Malta via Catholic Herald)

Il Gran Maestro dell’Ordine di Malta ha vietato tutte le cerimonie liturgiche nella Forma Straordinaria del Rito Romano. (Cosiddetta “Messa in latino”, ndr)

Una lettera di Fra’ Giacomo Dalla Torre è stata inviata a tutti i Presidenti del Gran Priorato e delle Associazioni nazionali nella quale si dice che “d’ora in poi tutte le cerimonie liturgiche all’interno del nostro Ordine devono essere eseguite secondo il rito ordinario della Chiesa (rito di San Paolo VI) e non il rito straordinario (rito tridentino)”.

“Questa decisione si applica a tutte le celebrazioni liturgiche ufficiali, come le investiture, le messe durante i nostri pellegrinaggi, le messe in memoria, così come le feste e le solennità dell’Ordine”, continua Dalla Torre, aggiungendo che i superiori devono informare i loro subordinati affinché l’ordine sia “immediatamente messo in pratica”.

L’uso di una terminologia insolita, come il “rito di San Paolo VI”, e l’errata ortografia del “Summorum Pontificum” hanno fatto sorgere dubbi sull’autenticità della lettera. Un portavoce inizialmente ha detto al Catholic Herald lunedì sera che la lettera non era autentica, ma in seguito ha confermato che in realtà era reale.

La lettera dice che mentre il Summorum Pontificum lascia ai sacerdoti la libertà di decidere quale forma di rito romano celebrare, permette anche al Superiore Maggiore di un istituto religioso di decidere sull’uso della Messa tradizionale latina all’interno della loro comunità.

Fra’ Dalla Torre non dà alcuna spiegazione per questa decisione.

La mossa aumenterà probabilmente le tensioni all’interno dell’Ordine, che è stato afflitto da divisioni legate ad una disputa del 2016-17 che ha portato Papa Francesco a chiedere a Matthew Festing di dimettersi da Gran Maestro nel gennaio 2017.

Dalla Torre è stato formalmente eletto suo successore l’anno successivo, carica che ora ricopre a vita.

Il patrono ufficiale dell’Ordine è il Cardinale Raymond Burke, noto sostenitore della Messa tradizionale latina.

 

Fonte: Catholic Herald

 

Ecco la lettera come riportata da Edward Pentin sulla sua bacheca di Twitter:

u

Lettera del Gran Maestro dell’ordine Di Malta

Lettera del Gran Maestro dell’ordine Di Malta

Facebook Comments
image_pdfimage_print