Ha nevicato per tutta la notte.

Alle 08:00 faccio un uomo di neve.

Alle 8:10 passa una femminista e mi chiede perché non ho fatto una donna di neve.

8:15 faccio una donna di neve.

8:17 la mia vicina femminista si lamenta del seno voluminoso della donna di neve perché dipinge le donne di neve come oggetti.

8:20 una coppia gay che vive lì vicino mi guarda storto lamentandosi del perché non ci sono due uomini di neve.

8:22 un transessuale passando mi dice che avrei dovuto fare un uomo di neve con parti rimovibili.

8:25 dei vegani che abitano in fondo alla via si lamentano della carota usata come naso dicendo che è cibo e non una decorazione per pupazzi.

8:28 passano delle persone di colore e mi danno del razzista perché la coppia di neve è bianca.

8:31 dei musulmani sull’altro lato della strada chiedono che la donna di neve indossi un burka.

8:40 arriva la polizia dicendo che alcune persone si sono offese.

8:42 la mia vicina femminista si lamenta per la scopa che raffigura la donna umiliata e costretta a svolgere lavori domestici.

8:43 un funzionario del ministero per le Pari Opportunità arriva e mi minaccia di denuncia.

8:45 dei reporter del tg 3 e Tg la 7 si avvicinano chiedendomi che differenza c’è tra l’uomo e la donna di neve. Io rispondo “le palle” e mi accusano di sessismo.

9:00 appaio al telegiornale come sospetto terrorista, razzista, omofobo e intenzionato a sollevare problemi durante il maltempo.

9:10 mi chiedono se ho dei complici.

9:15 mi arrestano.

 

 

Facebook Comments
image_pdfimage_print