Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo pubblicato su InfoCatolica. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella mia traduzione.

card. Luis Francisco Ladaria Ferrer
Card. Luis Francisco Ladaria Ferrer, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

 

Il cardinale Luis Ladaria, sj, prefetto emerito del Dicastero per la Dottrina della Fede, ha chiesto al Papa di essere esonerato dalla partecipazione al sinodo sulla sinodalità, la cui prima fase si terrà a Roma in ottobre. Monsignor Luis Marín de San Martín, sottosegretario dell’assemblea generale del sinodo, ha dichiarato di non conoscere le ragioni del cardinale spagnolo.

21/09/23 21:31

Il Vaticano ha annunciato oggi gli ultimi dettagli sull’organizzazione del Sinodo sulla sinodalità, un evento che si sta preparando da diversi anni e che si svolgerà in due fasi a Roma, una nell’ottobre 2023 e l’altra nel 2024.

Tra i partecipanti spicca l’assenza del cardinale Ladaria, prefetto emerito del Dicastero per la Dottrina della Fede. Al momento non si sa quali ragioni abbia addotto al Papa per non partecipare all’evento.

D’altra parte, due vescovi cinesi, Antonio Yao Shun e Joseph Yang Yongqiang, nominati da Papa Francesco in base ad accordi con il governo di Pechino, sono tra i 464 partecipanti confermati al sinodo.

Finora non è stata annunciata la partecipazione dei vescovi delle diocesi di Jining e Zhoucun e non si sa ancora se la loro partecipazione sarà limitata ad alcuni giorni, come è avvenuto nel precedente sinodo con i rappresentanti cinesi.

 



Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments