Il cardinale Joseph Tobin ha detto venerdì scorso al giornalista Mike Kelly, come riportato sul NorthJersey.com, di aver sentito voci sulla cattiva condotta sessuale dell’arcivescovo Theodore McCarrick poco dopo il suo arrivo nel 2017 nell’arcidiocesi di Newark. Il card. Tobin ha detto che non ha indagato quelle voci perché le ha trovate inverosimili.

L’ex card. Theodore McCarrick ha preceduto il card. Tobin nella conduzione della diocesi di Newark.

Riporto alcuni brani dell’articolo nella mia traduzione.

foto: Card. Joseph Tobin della diocesi di Newark

foto: Card. Joseph Tobin della diocesi di Newark

Scrive Kelly:

“Quando Tobin arrivò a Newark quasi due anni fa per guidare una molto estesa arcidiocesi cattolica della città (quella di Newark, ndr) – una delle più grandi d’America con circa 1,3 milioni di parrocchiani – nessuno si preoccupò di dirgli che gli avvocati della chiesa aveva segretamente disposto di pagare $ 180.000 per risolvere due denunce di abusi sessuali contro uno dei suoi predecessori, Theodore McCarrick.

Tobin ha detto di aver appreso dei risarcimenti poco prima che fossero rivelati nei rapporti dei media nel mese di giugno (scorso, ndr).

‘È imbarazzante’, mi ha detto Tobin in un’intervista telefonica l’altro giorno. ‘Ero davvero scioccato’.

E’ stata una minimizzazione (della notizia appresa, ndr)”.

Come noto, l’ex card. McCarrick portava regolarmente i seminaristi nella sua casa sulla spiaggia. Poiché ne portava in numero maggiore rispetto al numero di letti, alcuni di essi li faceva dormire nel suo letto.

“Alla fine degli anni ’90 – solo anni prima che McCarrick venisse promosso al posto di alto profilo di arcivescovo di Washington, D.C., dove era anche diventato cardinale – gli accordi di di sistemazione sul dormire con i seminaristi erano diventati un osceno segreto aperto (cioè noto, ndr) tra i cattolici del Nord Jersey”.  

(…)

“Risulta che dopo che McCarrick ha lasciato Newark per Washington nel 2000, almeno due ex seminaristi hanno intentato causa contro di lui. Tuttavia, tali richieste di risarcimento sono state risolte in segreto. (questa notizia, ndr.) Non è mai stata comunicata ai parrocchiani cattolici ordinari, che versano regolarmente denaro nei cesti delle collette. Né ai sacerdoti e alle suore di prima linea che hanno coraggiosamente servito l’arcidiocesi per anni.

Dopo che McCarrick è stato costretto dal Vaticano in giugno a dimettersi dal suo status di cardinale e gli è stato impedito di partecipare alle funzioni religiose pubbliche, Tobin dice di essere stato finalmente informato sui risarcimenti giuridici segreti. A suo merito, Tobin ordinò ai suoi collaboratori di togliersi il manto della segretezza e di informare il pubblico”.

(…)

“Tobin ora ha il suo problema d’immagine da combattere. Con le notizie scioccanti su McCarrick, che è stato arcivescovo di Newark per 14 anni prima di trasferirsi a Washington come cardinale, Tobin è stato spinto nel vortice della crisi degli abusi sessuali nella chiesa. Ma il problema per Tobin non è che ha cercato di nascondere l’abuso sessuale – un’accusa che altri leader della Chiesa si trovano ora ad affrontare, tra cui Papa Francesco. Per Tobin, la domanda è perché non era a conoscenza dei misfatti di McCarrick.

Tobin è stato  ingenuo? Fuori dal mondo? Troppo fiducioso dei suoi collaboratori?

Nella sua conversazione telefonica con me l’altro giorno, Tobin ha delineato la sua situazione imbarazzante, fermandosi spesso e sottolineando molti sentimenti con esasperata espirazione. Non solo era stato tenuto all’oscuro dei risarcimenti legali per conto di McCarrick, ma nessuno si era nemmeno preoccupato di sederglisi accanto per spiegargli i presunti accordi di McCarrick per le sistemazioni notturne con i seminaristi”.

(…)

“Tobin mi ha detto che poco dopo il suo arrivo a Newark, ha sentito ‘voci’ sulla casa sulla spiaggia di McCarrick. Ma non si è mai preoccupato di controllarle. Dice che pensava che la storia fosse troppo ‘inverosimile’ per essere creduta.

‘Mi vergogno per non aver chiesto prima’, dice ora”.

Tobin ha detto a Kelly che intende avviare un’indagine arcidiocesana sui motivi per cui non gli è stato detto della presunta cattiva condotta sessuale di McCarrick.

Il card. Tobin non ha specificato cosa ha trovato di “incredulo” circa le voci che su McCarrick ha sentito dopo essere arrivato nell’arcidiocesi di Newark.

Fonte: NorthJersey.com

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email