La comunità degli ebrei ortodossi del Regno Unito sta mostrando alle altre confessioni religiose come comportarsi nei confronti della imposizione da parte del governo di pratiche educative nelle scuole legate alla cultura ideologica LGBT. Se ne parla in questo articolo di Paul Smeaton pubblicato su LifeSiteNews

Eccolo nella mia traduzione.

 

Ebrei ortodossi Credit: Ronen Zvulun/Reuters

Ebrei ortodossi Credit: Ronen Zvulun/Reuters

 

I leader ebrei nel Regno Unito hanno dichiarato che si opporranno alle autorità dell’educazione e non permetteranno nelle loro scuole che si insegnino l’omosessualità e altri “stili di vita” che sono “proibiti dalla Torah”.

Chinuch U.K., un’organizzazione che rappresenta le principali comunità ebraiche strettamente ortodosse della Gran Bretagna, ha “lanciato una sfida provocatoria al governo, insistendo sul fatto che le loro scuole non possono discutere di questioni LGBT con gli alunni”, secondo The Jewish Chronicle.

La dichiarazione è stata suggerita da recenti visite alle scuole ebraiche da parte di ispettori del governo, che hanno chiarito che le scuole elementari devono insegnare ai bambini la “parità” LGBT.

Nel 2018, il rabbino Mordechai Rose, che è affiliato a Chinuch U.K., ha scritto un articolo in cui spiegava la sua preoccupazione secondo cui le scuole ebraiche ortodosse sarebbero state chiuse dopo essere state declassate dagli ispettori del governo da “eccezionali” a “inadeguate” perché “non preparano gli studenti alla vita nella laica Gran Bretagna moderna, ma alla vita nella comunità ebraica ortodossa”. All’inizio del 2018, quasi 7.000 ebrei ortodossi si erano riuniti in preghiera comune in opposizione ai tentativi delle autorità educative di far insegnare nelle loro scuole valori contrari alla Torah.

La dichiarazione rilasciata dal gruppo ebraico la scorsa settimana dice che le scuole non dovrebbero “descrivere agli alunni stili di vita proibiti dalla Torah” e che dovrebbero “assicurarsi che gli ispettori non parlino affatto di queste cose agli alunni”.

Dice che le scuole, quando gli ispettori glielo chiederanno, dovrebbero “dichiarare chiaramente e con rispetto che non trattano queste materie”.

La dichiarazione ha incoraggiato le scuole “a dimostrare che agli alunni viene insegnato ad agire in modo rispettoso nei confronti di tutte le persone, indipendentemente dalla differenza”.

Il libro del Levitico condanna le pratiche omosessuali, affermando che “non si deve giacere con un uomo come [si giace] con una donna; è un abominio”. Il libro della Genesi racconta anche come le città di Sodoma e Gomorra furono distrutte dal fuoco e dalla zolfo a causa della loro grande malvagità, tradizionalmente interpretata come il peccato degli atti omosessuali.

Antonia Tully del Regno Unito, del gruppo pro-vita e pro-famiglia Society for the Protection of Unborn Children, ha detto a LifeSiteNews che “le scuole ebraiche ortodosse dovrebbero essere applaudite per aver preso posizione contro il governo”.

“Stanno fissando uno standard che gli altri devono seguire”, ha detto. “Il governo dovrebbe rispettare le scuole religiose che hanno scelto di non insegnare agli alunni le relazioni LGBT”.

“In realtà, il governo non sta imponendo a nessuna scuola elementare in Inghilterra di insegnare ai bambini le relazioni LGBT. Il Dipartimento per l’Educazione ha detto che le scuole primarie sono ‘incoraggiate e abilitate a trattare i temi LGBT’, non essendo in grado di dire che c’è un obbligo legale in tal senso”.

The Jewish Chronicle riferisce che Chinuch U.K. ritiene di aver raggiunto un’intesa con le autorità educative, che almeno proteggerà le scuole dalle minacce di chiusura o da altre sanzioni. Tuttavia, recenti ispezioni e la corrispondenza con alcune scuole del Dipartimento per l’educazione hanno portato a un nuovo allarme, che ha suscitato questa dichiarazione.

L’anno scorso, il Government Equalities Office ha sponsorizzato le linee guida prodotte da Stonewall, un gruppo di attivisti LGBT del Regno Unito, grosso modo equivalente alla Human Rights Campaign (HRC) negli Stati Uniti, che ha incoraggiato le scuole elementari britanniche a inserire temi ed esempi di gay, lesbiche e transgender in ogni area disciplinare e in ogni livello scolastico.

Da questo settembre scorso, sono previsti nuovi corsi di relazioni e di educazione sessuale (RSE) che entreranno in vigore nel Regno Unito. Il governo ha chiarito che gli alunni devono ricevere un insegnamento sulle relazioni LGBT ad un certo punto mentre sono a scuola. Per le scuole che adottano queste linee guida, ciò significherebbe che i bambini dell’età di cinque anni leggerebbero di famiglie con due mamme lesbiche e due papà omosessuali in materie come matematica, scienze e geografia.

Nel suo articolo del 2018, il rabbino Mordechai Rose ha detto, in risposta ai nuovi corsi, che essi “costringeranno le scuole ebraiche a insegnare le relazioni omosessuali e altre materie immorali che sono totalmente inaccettabili per la nostra comunità”.

 

Facebook Comments
image_print
1