Un articolo di Thomas T. Siler, M.D. pubblicato su The American Thinker che vi presento nella mia traduzione.

 

non-vaccinato-free-vax-liberta-vaccino

 

C’è una massiccia spinta propagandistica contro coloro che scelgono di non vaccinarsi contro il COVID-19 con i vaccini sperimentali a mRNA. I media mainstream, le grandi società tecnologiche e il nostro governo hanno unito gli sforzi per premiare la conformità e per far vergognare ed emarginare la non conformità. Il loro mantra dice che questa è una pandemia di non vaccinati. Le persone che scelgono di non vaccinarsi sono rappresentate come persone poco intelligenti, egoiste e paranoiche che non leggono molto e vivono in un parcheggio per roulotte in Florida (o Alabama, o Texas, o nomina il tuo stato). Non c’è mai stato un tale sforzo per persuadere, manipolare attraverso la paura e penalizzare le persone affinché si sottopongano a un trattamento medico sperimentale.

Tuttavia, con il passare del tempo con questa pandemia e l’accumulo di più dati sul virus e sul vaccino, i non vaccinati sembrano sempre più intelligenti ogni settimana che passa. È stato dimostrato ora che i vaccinati prendono e diffondono ugualmente il virus. Continuano ad accumularsi dati sugli effetti collaterali dei vaccini che rendono proibitivo il rischio di assumere il vaccino man mano che la pandemia si attenua. I farmaci per via orale e endovenosa (flccc.net) che funzionano all’inizio del trattamento di COVID-19 sono molto più attraenti da assumere ora poiché i rischi del vaccino stanno diventando noti, soprattutto perché i vaccinati avranno bisogno di infiniti richiami ogni sei mesi.

Innanzitutto, affrontiamo l’intelligenza dei non vaccinati. L’esitazione vaccinale è multifattoriale e ha poco a che fare con il livello di istruzione o intelligenza. La Carnegie Mellon University ha condotto uno studio per valutare l’esitazione al vaccino a tutti i livelli di istruzione. Secondo lo studio, qual è il livello di istruzione con più esitazione vaccinale? Il livello di dottorato di ricerca! Non possono essere stati tutti laureati nelle arti liberali. Chiaramente, gli scienziati che possono leggere i dati e valutare il rischio sono tra i meno propensi a prendere i vaccini mRNA.

L’affermazione che ci sia una pandemia di non vaccinati è, quindi, palesemente falsa. Come ha chiesto di recente un’infermiera in pensione della California: “Perché i protetti (grazie al vaccino, ndr) devono essere protetti dai non protetti (i non vaccinati, ndr) costringendo i non protetti a utilizzare la protezione che non ha protetto i protetti in primo luogo?” Se il vaccino funziona per prevenire l’infezione, i vaccinati non hanno nulla di cui preoccuparsi. Se il vaccino non previene l’infezione, i vaccinati rimangono a rischio e i non vaccinati avrebbero meno probabilità di scegliere un vaccino che non funziona bene.

L’efficacia del vaccino mRNA è molto limitata e focalizzata sul ceppo alfa originale di COVID-19. Prendendo di mira un gruppo di antigeni [situati] sulla proteina spike, aiuta il ceppo alfa originale, ma ora è chiaro che non protegge dal ceppo Delta e probabilmente non è protettivo contro eventuali ceppi futuri che potrebbero circolare. Sembra anche che l’efficacia diminuisca in 4-6 mesi, portando a discussioni sui richiami.

Diversi autori hanno sottolineato che la vaccinazione con un vaccino “che perde” durante una pandemia sta spingendo il virus a fuggire (la protezione offerta dal vaccino, ndr) creando varianti. Se il richiamo è solo un’altra ripetizione dello stesso vaccino, probabilmente non aiuterà contro il nuovo ceppo ma, invece, produrrà una pressione evolutiva sul virus perché produca ancora più varianti ed esporci a più effetti collaterali. Perché, allora, viene perseguita questa strategia di richiamo per tutti?

Questo vasto studio clinico di fase 3 sui vaccini mRNA a cui gli americani partecipano principalmente per paura non sta andando bene. È abbondantemente chiaro per chiunque sostenga la salute pubblica che il programma di vaccinazione dovrebbe essere interrotto. L’Islanda ha appena smesso di somministrare il vaccino Moderna a chiunque, il che è un buon passo nella giusta direzione. Svezia, Danimarca e Finlandia hanno vietato il vaccino Moderna per chiunque abbia meno di 30 anni.

VAERS, il nostro sistema di segnalazione degli effetti avversi del vaccino, ha mostrato all’inizio di questa settimana 16.000 decessi, 23.000 disabilità, 10.000 infarto miocardico/miocardite, 87.000 visite per cure urgenti, 75.000 ricoveri ospedalieri e 775.000 eventi avversi totali. Il sistema VAERS è ampiamente noto per la sottostima degli eventi, con una stima del 90-99% degli eventi non segnalati lì.

Eudravigilance, il sistema di segnalazione europeo ora associa 26.000 decessi in prossimità della somministrazione del vaccino. I dati degli informatori dal sistema CMS (grafici di Medicare) hanno mostrato quasi 50.000 decessi nel gruppo Medicare poco dopo il vaccino.

Un programma di monitoraggio basato sull’intelligenza artificiale chiamato Project Salus segue anche la popolazione Medicare e mostra che i destinatari Medicare vaccinati stanno avendo esiti peggiori settimana dopo settimana del tipo coerente con il potenziamento anticorpo-dipendente (ADE, ndr). Ciò si verifica quando gli anticorpi del vaccino accelerano effettivamente l’infezione portando a un peggioramento degli esiti dell’infezione da COVID-19. Il potenziamento anticorpo-dipendente si è verificato in precedenza con sperimentazioni di altri vaccini contro il coronavirus negli animali. Il CDC e la FDA stanno sopprimendo questi dati e nessuno che riceva il vaccino ha un vero consenso informato.

La dichiarazione di Roma ha 6.700 firmatari medici che attestano che la gestione della pandemia equivale a crimini contro l’umanità per aver negato le migliori cure mediche e continuare a sostenere vaccini dannosi. La prova è proprio di fronte agli americani affinché pongano fine alla propaganda e alla psicosi di massa della mascherina.

La narrativa mediatica della paura perpetua sta cadendo a pezzi. Norvegia, Svezia e Danimarca hanno posto fine a tutte le restrizioni COVID e stanno facendo molto meglio di Stati Uniti, Regno Unito e Israele, tre paesi che continuano a vaccinarsi contro la pandemia. Messico, Guatemala, Indonesia, quasi tutta l’Africa e parti dell’India hanno bassi tassi di vaccinazione e stanno facendo molto meglio degli Stati Uniti, cosa attribuita alla loro gestione della pandemia utilizzando l’Ivermectina.

Oltre 500.000 persone hanno partecipato al raduno motociclistico di Sturgis ad agosto e non si è verificata una super diffusione del COVID-19. La stagione calcistica è iniziata ad agosto e gli stadi di tutto il paese sono pieni di 80.000 tifosi che urlano e gridano senza maschere. Non ci sono stati eventi di superdiffusore (del virus, ndr), eppure gli studenti sono costretti a tornare con la mascherina in classe. Questo non ha senso.

Se il vaccino è così importante, perché i nostri leader di governo e gli stranieri illegali non devono prenderlo? Attualmente, 13 stati democratici con alti tassi di vaccinazione hanno i più alti tassi di “casi” (usando un test PCR difettoso), mentre gli stati repubblicani stanno tutti meglio. Come’è che avviene questo?

Dovrebbe essere chiaro che il governo ha manipolato il COVID per creare una paura perpetua, così che gli daremo la nostra libertà. In questa gigantesca battaglia tra il nostro governo e i non vaccinati, spero che un numero sufficiente di persone si rifiuterà di conformarsi in modo che possiamo unirci per fermare questa follia.

So che questa decisione è molto difficile per molte persone quando si tratta di perdere il lavoro. Ai vaccinati, per favore, non prendete alcun richiamo perché non farete altro che perpetuare il rischio di effetti collaterali e nuove varianti.

Se permettiamo al governo di prendere questa decisione medica per noi, il passo è breve perché il governo dica che può decidere altre decisioni mediche per te, ad esempio, che tutte le persone sopra i 75 anni non saranno mai rianimate; che le persone possono avere solo tre figli (o due o uno) con sterilizzazione obbligatoria per le donne; o che rifiutando le richieste del governo ti verrà negata l’assistenza sanitaria.

È questo lo stato totalitario in cui vuoi vivere? Se sei orgogliosamente vaccinato ora e dalla parte del governo, che dire del prossimo mandato del governo, quando sarai dall’altra parte, costretto a una decisione che non vuoi, come ti sentirai allora?

È ovvio che il governo (con il sottoinsieme Fauci), i media e la grande tecnologia stanno cercando di dividerci e toglierci le libertà di cui abbiamo goduto come americani. Prego che tutti coloro che si definiscono americani possano unirsi per porre fine a questa tirannia medica e riconquistare un’America libera prima che sia troppo tardi. Resistere pacificamente e non obbedire. 

 

 

Facebook Comments