Molti oggi sono contenti del green pass non rendendosi conto della gabbia in cui ci stiamo mettendo. Il sistema del green pass riflette in parte quello del Social Credit System o Sistema di Valutazione Sociale introdotto dal regime cinese nella sua nazione. Ve lo presento perché ci si renda conto del percorso su cui ci stiamo incamminando. A tal proposito rilancio un articolo di Emma Cavallari, pubblicato su Sicurezza.net. Nella parte finale dell’articolo, l’autrice dell’articolo accenna alla popolarità del Social Credit System in Cina, nelle municipalità in cui è stato implementato, visto che i sondaggi riportano un gradimento dell’80%. Non sarei così sicuro di sondaggi che avvengono in un brutale regime comunista. 

 

cina-centenario-partito-comunista-14-scaled-1
Cina centenario partito comunista

 

Nasce in Cina il Social Credit System o sistema di valutazione sociale che assegna ai cittadini un punteggio attraverso la valutazione del loro comportamento.

Il Social Credit System o Sistema di Valutazione Sociale

Da qualche anno a questa parte, in Cina, il governo sta sperimentando un sistema di controllo sociale: il Social Credit System.

Questo sistema monitora cittadini, enti e imprese attraverso un complesso sistema di controllo e valutazione con premi o sanzioni in base al comportamento del cittadini.

Si tratta di una profilazione di massa senza precedenti, ma che piace ai cittadini cinesi.

Il Social Credit System è stato introdotto per:

“permettere a coloro che sono degni di fiducia di vagare dappertutto sotto il cielo aperto mentre rendere difficile agli screditati fare anche un solo passo”.

Nasce nel 2007, iniziato in moltissime città della Cina nel 2014, l’anno scorso ha raggiunto tutta la nazione.

Il piano della Cina è regolare il business e il comportamento dei cittadini con schemi incentivanti.

Per il legislatore cinese, il sistema potrà consentire di organizzare una grande e difficile mole di informazioni relative a pagamenti, comportamenti, sanzioni e molto altro.

Questa mole di informazioni servirà poi per valutare i soggetti e per implementare gli effetti di questa valutazione.

L’aspettativa del governo: un sistema che si auto-alimenta

Cittadini, aziende ed enti che collaborano per segnalare i soggetti che non rispettano i meccanismi e che segnalare quelli che si impegnano per migliorare il proprio rating score.

Le aree del Social Credit System

Il Social Credit System ha quattro aree fondamentali del sistema:

  • onestà negli affari di governo
  •  integrità commerciale
  •  integrità sociale
  • incremento della credibilità giudiziaria

Il punteggio dei cittadini

Chi va nella Blacklist? Gli autori di reati individuati da organismi di regolamentazione e controllo.

Chi dà i punteggi? Alcune città pilota assegnano o rimuovono punti per il comportamento.

I punteggi dei dati sul credito sociale possono provenire da:

  • sentenza del tribunale
  • registri delle agenzie governative
  • osservatori cittadini
  • record aziendali

Il Social Credit System può essere danneggiato da:

  • inadempienze su prestiti, tasse
  • vendita di prodotti difettosi
  • violazioni del codice stradale

I premi del Social Credit System: cosa si può ottenere?

  • facilità nell’ottenimento di prestiti bancari
  • visite mediche gratuite
  • sconti sul riscaldamento e acqua gratis

Nel dicembre 2018, l’aeroporto di Shenzhen ha introdotto una procedura di accesso ai controlli di sicurezza semplificata per i cittadini con un elevato Social Credit, sottoponendo a controlli più approfonditi gli altri utenti dello scalo.

Con un cattivo credito sociale, viene limitato l’accesso ai biglietti del treno o dell’aereo.
Immaginate di provare a prenotare un viaggio in treno e sentirvi rispondere che non avendo pagato due bollette non avete i privilegi necessari per acquistare quel biglietto.

Il Credit Score di aziende e enti locali

Nel punteggio di aziende e enti locali possono essere presi in considerazione diversi elementi, tra cui :
l’attenzione all’ambiente, la regolarità nei pagamenti, l’attenzione al sociale eccetera..

  • A un rating positivo corrispondono agevolazioni ai finanziamenti.
  • A un rating negativo corrispondono preclusioni all’accesso a bandi governativi, maggiori controlli o difficoltà ad accedere al credito.

Il Social Credit System premia quindi il cliente “degno di fiducia” chiedendo minori garanzie e offrendo altri benefit.

Social Credit System: big data e profilazione di massa

La mole di dati connessi è enorme e il governo è ben cosciente che il successo del Social Credit System dipende dall’implementazione di una complessa infrastruttura di reti di dati.

Per questo le amministrazioni cinesi stanno orchestrando un’imponente attività di cooperazione e condivisione delle informazioni.

La condivisione coinvolge dogane, autorità ferroviarie, compagnie aeree, istituti di credito e via discorrendo, con il fine di mettere nel Social Credit System questa rete di big data.

E la privacy?

Come si concilia questa attività con la normativa privacy del paese?

In Cina è entrata in vigore il primo maggio scorso la normativa GB/T 35273-2017 (Personal Information Security Specification), che ricalca in molta parte la disciplina GDPR europea (a partire dalla vicina data di entrata in vigore).

Nonostante ciò la stessa normativa costituisce un semplice standard facoltativo lasciando libero il governo di raccogliere dati personali in modo e misura che determina in completa autonomia.

L’entusiasmo della popolazione cinese

Se guardiamo alla popolarità del Social Credit System in Cina, nelle municipalità in cui è stato implementato, i sondaggi riportano un gradimento dell’80%. Alcune municipalità, da quanto è stato implementato il sistema di Social Credit, riportano addirittura una grande diminuzione di ritardo dei pagamenti di debiti.

Tutti questi risultati e l’entusiasmo della popolazione sono un segnale importante del fatto che sentiremo ancora parlare a lungo di questo progetto, su cui la Cina sta investendo con convinzione.

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email