Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo pubblicato sul Adnkronos. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. 

 

 

Il dottor Victor Acharian: “Non ho le competenze per trattare con gli uomini, anche se si sono rasati la barba”

“Signora, sono un ginecologo e mi occupo di donne vere“. Questo è ciò che ha risposto il dottor Victor Acharian, ostetrico-ginecologo di Pau, a un uomo e alla sua compagna trans, furiosi dopo essersi visti rifiutare una visita presso lo studio del medico. A riportarlo è Le Figaro, che racconta nel dettaglio la risposta che il professionista avrebbe dato per spiegare il suo rifiuto. “Non ho le competenze per trattare con gli uomini, anche se si sono rasati la barba e sono venuti a dire alla mia segretaria che sono diventati donne”, ha scritto il medico in risposta alla recensione di critica lasciata dalla coppia su Google.

Per questo, il professionista ha invitato la donna trans a rivolgersi ad un altro studio: “Disponi di servizi specializzati e molto competenti che si prendono cura di uomini come te”, le ha detto. Parole che sono valse al medico una serie di insulti e polemiche.

La bufera mediatica ha scatenato la reazione dell’associazione francese Sos omofobia, che ha denunciato la vicenda su X (ex Twitter). “Denunciamo le affermazioni transfobiche e discriminatorie del ginecologo Victor Acharian a Pau”, ha scritto. “La transfobia è una realtà con gravi conseguenze, in particolare nell’accesso alla salute. Colpisce tutto il territorio”, scrive l’associazione citando Bérangère Couillard, ministro della Parità tra donne e uomini e della lotta contro la discriminazione. Secondo Le Figaro un’altra associazione, Stop Homophobie, ha chiarito che sporgerà denuncia contro il professionista.

 



Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments