Bambini a scuola

Bambini a scuola

 

“Dopo tanti anni di lavoro tenace e continuo posso registrare con grande soddisfazione l’esito positivo apportato dalla circolare ministeriale del Miur in ordine allo strumento del consenso informato. Abbiamo svolto in questi mesi un proficuo dialogo personale con il ministro Bussetti e istituzionale con gli uffici direzionali preposti, giungendo oggi alla comunicazione pubblica dell’indispensabile coinvolgimento dei genitori nell’educazione dei propri figli”, così il leader del Family Day Massimo Gandolfini commenta la pubblicazione della circolare della Direzione Generale dello Studente.

“Viene sancito il principio fondamentale, espresso dalla Costituzione, della libertà educativa, che vede i genitori come i primi responsabili della crescita culturale e sociale dei propri figli. In pratica non potrà e non dovrà più accadere che vengano introdotti nella scuola percorsi di educazione extracurriculari, senza che i genitori ne abbiano dato esplicito ed informato consenso”, prosegue Gandolfini.

“Il merito di questo risultato positivo va ascritto alle piazze del Family Day. Senza l’impegno e la passione di milioni di famiglie, le nostre Associazioni e il nostro Comitato non avrebbero mai avuto la forza per conseguire questo ottimo risultato”, aggiunge il leader del Family Day.

“Va dato atto al ministro Bussetti e alla sua equipe di aver concretizzato un proficuo dialogo con le forze sociali che davvero hanno a cuore il bene educativo dei ragazzi e il sostegno al difficile compito delle famiglie. Il primo passo di un dialogo che porteremo avanti con grande lealtà e determinazione”, conclude Gandolfini.

Roma, 22 Novembre 2018                                               Comitato Difendiamo i Nostri Figli

 

 

Fonte: Comitato difendiamo i nostri figli

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1