Propongo all’attenzione e riflessione dei lettori di queste pagine un articolo di Jonathon van Maren, nella mia traduzione.

Shutterstock.com (via LifeSiteNews)

Shutterstock.com (via LifeSiteNews)

 

C’era una storiella che circolava durante la Guerra Fredda su un giudice sovietico che era stato visto tornare alle sue stanze, ridacchiando di gusto. Il suo collega gli si avvicinò e gli chiese cosa fosse così divertente. Oh, solo una barzelletta esilarante che ho sentito, rispose il giudice. “Bene, vai avanti e dimmela!” Rispose il suo collega. “Oh, non posso proprio farlo,” disse il giudice sovietico. “Ho appena dato a qualcuno dieci anni per questo.”

Mi è venuto in mente questo piccolo aneddoto quando ho visto una notizia  sull’ Edimburgh News la scorsa settimana, con l’impressionante titolo “Operaio di Edimburgo urlando abusa di una donna transgender”. Si scopre che un tale Graham Spires, padre di due figli e operaio edile presso il cantiere di St. James stava passando davanti a un pub a Bonnington, Edimburgo con alcuni amici, quando ha incrociato una donna transgender, biologicamente un maschio. Anche se il giornalista che scrive la storia fa di tutto per far sembrare che Spires abbia “urlato” alla supposta vittima, Spires e i suoi amici sono stati accusati nello specifico di aver “indicato e riso” della persona.

L’uomo di cui si stava ridendo ha immaginato di essere preso in giro per il suo aspetto, mentre il procuratore Rosie Cook ha detto allo Sceriffo di Edimburgo che il “reclamante pensava che [ridere e indicarlo] fosse in riferimento alla sua transizione di genere.” La persona transgender allora ha fatto ciò che farebbe chiunque se qualcuno ridesse di lui: ha prontamente chiamato la polizia, che prende molto seriamente queste cose in questi giorni. L’Edimburgh News, sforzandosi di far sembrare che la presa in giro di alcuni lavoratori edili sia davvero un grosso problema, si è riferita all’incidente come ad un “assalto verbale non provocato dalla vittima”.

Lo sceriffo ha informato Spiers che il suo senso dell’umorismo non aveva “nessun posto nella società di oggi” e che la sua risata e il suo gesto erano così inaccettabili che gli è stato chiesto di pagare all’uomo di cui aveva riso cinquecento sterline “in risarcimento” della sua risata che insinuava che l’uomo non sembrasse una donna. L’Edimburgh News si riferiva all’incidente come ad un “diverbio”, nonostante il fatto che i gruppi si fossero semplicemente incrociati l’un l’altro, e in effetti Spires è stato arrestato cinque giorni dopo la sua ilarità fuori luogo. L’avvocato del transgender denunciante ha affermato solennemente che Spires ora si rende conto che le sue azioni sono state “inquietanti per il reclamante”.

Anche lo sceriffo Robert Fife ha dato il suo contributo, informando Spiers che “i suoi commenti offensivi non erano divertenti una volta e non sono divertenti ora. I suoi figli dovrebbero crescere nella comprensione delle differenze di genere e vergognarsi del suo comportamento che deriva da un’epoca diversa e non ha posto nella società di oggi.” Fife poi ha detto a Spiers che oltre al denaro che doveva pagare alla persona, biologicamente uomo, di cui aveva riso, ha anche dovuto pagare in sovrappiù un’ulteriore multa di altre cinquecento sterline.

Riflettiamo per un momento su questa vicenda. Un operaio edile ride di un uomo che cerca di diventare una donna. Certo, possiamo essere d’accordo sul fatto che ridere di qualcuno sia un modo maleducato di affrontare qualsiasi situazione, ma stava ridendo. E Spires rideva perché l’uomo che si atteggiava come una donna ovviamente non ci riusciva, il che è vero per la maggior parte di coloro che stanno tentando di costringere tutti noi a stare al gioco delle loro illusioni. E per questo – per aver riso – è stato letteralmente arrestato, le forze dell’ordine gli hanno detto che non aveva il diritto di trovare una cosa del genere così divertente, gli è stato ordinato di pagare alla persona transgender una quantità esorbitante di denaro per aver ferito i suoi sentimenti, e poi di pagare altro oltre a quello.

È abbastanza disgustoso che le forze dell’ordine possano arrestare e accusare qualcuno per questa banalità. Questo indica semplicemente che la libertà in Scozia è veramente morta. Ma il fatto che le forze dell’ordine abbiano poi fatto la ramanzina a Spires sul fatto di essere un residuato di un’altra epoca (un’altra epoca di circa un decennio fa, per la cronaca) e dicendogli che i suoi figli dovrebbero vergognarsi di lui? E che ci si aspettava, che Spires ascoltasse tremebondo questa sfuriata dei suoi superiori così da poter essere rieducato e rendersi conto che gli uomini possono diventare donne e che ridere per i loro tentativi è proibito dalla legge? Questo dovrebbe disgustare in modo assoluto qualsiasi persona amante della libertà e terrorizzare chiunque la apprezzi.

Come ho scritto la scorsa settimana, il movimento transgender deve imporre la propria ideologia a tutti noi con il potere dello Stato perché non è un movimento popolare. La maggior parte della gente comune trova ancora l’intero fenomeno assurdo, e ci sono anche alcuni operai edili là fuori con il coraggio di ridacchiare di un uomo che tenta di essere una donna dopo aver bevuto un paio di birre. Ma attenzione: le vostre risate potrebbero finire per mettervi in manette.

 

Fonte: LifeSiteNews

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1