Il National Institutes of Health ha stanziato 600.000 dollari per l’Istituto di virologia di Wuhan per un periodo di cinque anni per studiare se i coronavirus dei pipistrelli potessero essere trasmessi all’uomo, ha detto ai legislatori il capo consigliere medico della Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci, anche se ha negato il finanziamento del “guadagno di funzione”. Lo riporta Samuel Chamberlain sul New York Post. Ecco l’articolo nella mia traduzione. 

 

Dr. Anthony Fauci, Director of the National Institute of Allergy and Infectious Diseases at the National Institutes of Health, listens during a Senate Senate Health, Education, Labor, and Pensions Committee Hearing on the federal government response to COVID-19 on Capitol Hill Wednesday, Sept. 23, 2020, in Washington. (Graeme Jennings/Pool via AP)
Dr. Anthony Fauci, Director of the National Institute of Allergy and Infectious Diseases at the National Institutes of Health, listens during a Senate Senate Health, Education, Labor, and Pensions Committee Hearing on the federal government response to COVID-19 on Capitol Hill Wednesday, Sept. 23, 2020, in Washington. (Graeme Jennings/Pool via AP)

 

Il National Institutes of Health ha stanziato 600.000 dollari per l’Istituto di virologia di Wuhan per un periodo di cinque anni per studiare se i coronavirus dei pipistrelli potessero essere trasmessi all’uomo, ha detto ai legislatori il capo consigliere medico della Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci.

Fauci, il capo dell’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive (NIAID), ha dichiarato a una sottocommissione per gli Stanziamenti della Casa che il denaro è stato convogliato al laboratorio cinese attraverso l’organizzazione no-profit EcoHealth Alliance per finanziare “una modesta collaborazione con scienziati cinesi molto rispettabili che erano esperti mondiali di coronavirus”.

Ma Fauci ha negato con forza che il denaro sia andato verso la cosiddetta ricerca sul “guadagno di funzione”, che ha descritto come “prendere un virus che potrebbe infettare gli esseri umani e renderlo più trasmissibile e/o patogeno per l’uomo”.

“Questo categoricamente non è stato fatto”, ha insistito.

All’inizio dell’udienza, il direttore del NIH, il dottor Francis Collins, ha detto al rappresentante Andy Harris (R-Md.) che ai ricercatori del laboratorio di Wuhan “non era stato deliberato dal NIH di fare ‘ricerca sul guadagno di funzione'” prima di aggiungere “siamo, ovviamente, non a conoscenza di altre fonti di fondi o altre attività che potrebbero aver intrapreso al di fuori di quanto consentito dalla nostra sovvenzione approvata”.

Il NIH ha tagliato i finanziamenti a EcoHealth Alliance nell’aprile dello scorso anno, al culmine della pandemia e per le proteste del presidente di EcoHealth Peter Daszak

Fauci ha fatto risalire l’interesse del NIH per i coronavirus dei pipistrelli all’epidemia di SARS a quasi due decenni fa.

“Abbiamo avuto un grande spavento con SARS-CoV-1 {SARS] nel 2002, 2003, quando quel particolare virus è passato senza dubbio da un pipistrello a un ospite intermedio per avviare un’epidemia e una pandemia che ha provocato 8.000 casi e quasi 800 morti ,” Egli ha detto. “Sarebbe stato quasi un abbandono del nostro dovere se non avessimo studiato questo, e l’unico modo per studiare queste cose è che devi andare dove si trova l’azione.”

Fauci ha aggiunto: “Non vuoi studiare i pipistrelli nella contea di Fairfax, in Virginia, per scoprire quale sia l’interfaccia uomo-animale che potrebbe portare a un salto di specie”.

Il finanziamento del lavoro del NIH presso l’Istituto di virologia di Wuhan è stato oggetto di crescente controllo nelle ultime settimane, con senatori repubblicani come Rand Paul del Kentucky e Tom Cotton dell’Arkansas che accusano Fauci di mentire sul fatto che il denaro sia stato utilizzato per il guadagno della ricerca di funzioni.

Nel frattempo, la teoria secondo cui il virus è fuoriuscito accidentalmente dal laboratorio piuttosto che diffondersi dai pipistrelli all’uomo attraverso un altro animale, sta guadagnando sempre più consenso tra i media mainstream.

Durante il fine settimana, il Wall Street Journal ha riferito che tre ricercatori del laboratorio si sono ammalati così tanto nel novembre del 2019 che hanno cercato cure ospedaliere. Sebbene non sia chiaro se i lavoratori abbiano contratto il coronavirus, il loro ricovero in ospedale coincide con il periodo in cui la maggior parte degli esperti ritiene che il virus si stesse diffondendo nella città di Wuhan.

 

 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email