Ex card. McCarrick abusò di un ragazzo durante la confessione, un avvocato accusa

/, Editor's Picks, News/Ex card. McCarrick abusò di un ragazzo durante la confessione, un avvocato accusa

Ex card. McCarrick abusò di un ragazzo durante la confessione, un avvocato accusa

By |2018-12-29T15:47:49+00:00dicembre 29th, 2018|Categories: Chiesa, Editor's Picks, News|Tags: , , , |0 Comments

Il processo per abuso sessuale del Vaticano contro l’ex cardinale Theodore McCarrick si è notevolmente ampliato dopo che un uomo, James Grein, ha testimoniato che l’arcivescovo americano in pensione lo ha abusato sessualmente per anni a partire dall’età di 11 anni, anche durante la confessione.

L’articolo è della Associated Press, nella mia traduzione. 

ex. card. Theodore McCarrick

ex. card. Theodore McCarrick

 

Il processo per abuso sessuale del Vaticano contro l’ex cardinale Theodore McCarrick si è notevolmente ampliato dopo che un uomo ha testimoniato che l’arcivescovo americano in pensione lo ha abusato sessualmente per anni a partire dall’età di 11 anni, anche durante la confessione.

James Grein ha testimoniato giovedì a New York davanti al vicario giudiziario dell’arcidiocesi di New York City, al quale la Santa Sede ha chiesto di rilevare la sua dichiarazione per il processo canonico del Vaticano (della Congregazione per la Dottrina della Fede, ndr), ha detto Patrick Noaker, l’avvocato di Grein.

La testimonianza, che è durata circa un’ora, è stata difficile e stressante, ma Grein è stato orgoglioso di averla fatta, ha detto Noaker.

“Rivuole indietro la sua Chiesa. Sentiva che per raggiungere questo scopo, doveva venire a testimoniare qui e raccontare loro quello che era successo, e dare alla Chiesa stessa la possibilità di fare la cosa giusta”, ha detto Noaker in un’intervista telefonica venerdì.

Grein si è fatto avanti inizialmente a luglio dopo che l’arcidiocesi di New York aveva annunciato che un’indagine della Chiesa aveva concluso che un’accusa secondo la quale  McCarrick aveva palpeggiato un altro chierichetto adolescente negli anni ’70 era credibile.

Le affermazioni di Grein, riportate per la prima volta dal New York Times, sono più serie. Egli ha sostenuto che McCarrick si è esposto per la prima volta a Grein quando questi aveva 11 anni e da allora in poi lo ha molestato sessualmente per anni (Grein ha detto al New York Times che gli abusi continuarono per i successivi 18 anni, durante i quali McCarrick fu consacrato vescovo e servì come vescovo ausiliare di New York, e vescovo diocesano di Metuchen e poi di Newark, ndr.).

Noaker ha detto nella testimonianza di giovedì che Grein ha anche dato dettagli “agghiaccianti” su presunti episodi ripetuti di palpeggiamento durante la confessione – un grave crimine canonico (art. 1387 diritto canonico, ndr) che è più grave dell’originale reato di abuso sessuale di un minorenne.

Grein non aveva precedentemente reso pubbliche queste affermazioni, ma Noaker ha confermato la sua testimonianza a The Associated Press. Grein ha anche permesso agli avvocati difensori di McCarrick di ascoltare la sua testimonianza per telefono.

Grein ha testimoniato che McCarrick – un caro amico di famiglia che ha battezzato Grein – lo avrebbe portato al piano di sopra per ascoltare la sua confessione prima di celebrare la Messa per la famiglia a casa.

“Ha toccato i genitali di James come parte della confessione. Questo è diventato l’andazzo, è successo quasi ogni volta”, ha detto Noaker. McCarrick avrebbe assolto Grein e “lo avrebbe toccato su fronte, spalla, petto e genitali”.

Noaker ha detto che la combinazione dell’abuso sessuale con un sacramento come la confessione perseguita Grein ancora oggi.

“Le persone sono vulnerabili nel confessionale. Molto vulnerabili”, ha detto. “Se si manipola questo, e si cerca di sessualizzarlo, è estremamente dannoso dal punto di vista emotivo”.

McCarrick ha negato l’accusa iniziale di palpeggiamento del chierichetto e ha detto mediante il suo avvocato che attende con ansia il suo diritto a un giusto processo. Non è chiaro quando testimonierebbe nel processo del Vaticano.

Lo scandalo McCarrick ha scatenato una crisi di credibilità per le gerarchie della Chiesa degli Stati Uniti e del Vaticano, dal momento che, a quanto pare, per alcuni fosse un segreto di pulcinella che “zio Ted” (così si faceva chiamare l’arcivescovo McCarrick, ndr) dormisse con seminaristi adulti. Eppure McCarrick ha raggiunto il vertice del potere ecclesiastico, e ha persino agito come portavoce dei vescovi statunitensi quando nel 2002 essi misero in atto una politica di “tolleranza zero” contro i sacerdoti molestatori sessuali. (Il 2002 è stato l’anno dello scoppio della prima crisi degli abusi sessuali nella Chiesa statunitense, ndr)

Papa Francesco aveva inizialmente ordinato a McCarrick di lasciare il ministero pubblico a giugno, dopo che era stato accusato di aver palpeggiato un chierichetto – la prima accusa conosciuta contro di lui che coinvolgeva un adolescente. Un mese dopo, dopo che gli ex seminaristi e Grein si sono fatti avanti, Francesco ha rimosso McCarrick dall’ordine cardinalizio e gli ha ordinato di vivere una vita di penitenza e preghiera, mentre il processo canonico ha fatto il suo corso.

Ora a 88 anni, l’ex arcivescovo di Washington vive in una residenza religiosa del Kansas.

Il Vaticano è sotto pressione nel concludere il suo processo contro McCarrick prima che Francesco ospiti i leader della Chiesa in un summit di febbraio sulla prevenzione degli abusi sessuali, dal momento che lo stesso Francesco è stato coinvolto nelle accuse di copertura (da Viganò, ndr) durante tutto l’anno riguardo la cattiva condotta di McCarrick con gli adulti.

Se condannato dal Vaticano, Francesco potrebbe spretare McCarrick o dargli una pena minore.

Mentre le vittime si lamentano da tempo del modo in cui sono state trattate durante i procedimenti canonici, Noaker ha elogiato il vicario giudiziario, il reverendo Richard Welch, dicendo di essere stato compassionevole, rispettoso e paziente durante la testimonianza di Grein.

Noaker ha detto che Welch ha dato a Grein il tempo di calmarsi quando ha testimoniato di un episodio in cui McCarrick avrebbe masturbato Grein in macchina. Quando McCarrick riportò Grein a casa, avrebbe detto ai genitori di Grein che il pasticcio era stato causato da una bibita versata, così la madre di Grein andò a ripulire il sedile dell’auto.

“Quello è stato un momento psicologicamente molto dannoso,” ha detto Noaker, aggiungendo che Grein ha dovuto rivivere la cosa durante la sua testimonianza. “Egli chiuse i suoi occhi. Era seduto in quell’auto con McCarrick, e voi potreste vederlo. E’ stato commovente e terrificante”.

Grein ha detto ad The Associated Press in passato che ha lottato per decenni con immensa vergogna e senso di colpa per l’abuso. Ha detto che ha lottato con l’alcolismo, che ha rotto il suo matrimonio, e ha tentato il suicidio più volte.

L’Associated Press non identifica le persone che dicono di essere state vittime di violenza sessuale a meno che non abbiano concesso il permesso. Grein è diventato noto pubblicamente con il suo nome completo.

Oltre alla causa canonica contro McCarrick, Noaker ha presentato un rapporto di polizia contro McCarrick nel mese di luglio in Virginia.

 

Fonte: Associated Press

 

 

Ecco la testimonianza pubblica di James Grein:

 

 

 

Per completezza, riporto l’articolo del diritto canonico:

Diritto Canonico art. 1387 – Il sacerdote che, nell’atto o in occasione o con il pretesto della confessione sacramentale, sollecita il penitente al peccato contro il sesto precetto del Decalogo, a seconda della gravità del delitto, sia punito con la sospensione, con divieti, privazioni e, nei casi più gravi, sia dimesso dallo stato clericale.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.