Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo scritto da Off-Gardian. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella mia traduzione. 

 

vaccini

 

Eris – la più recente “variante di Covid” – sta presumibilmente causando picchi di casi in tutto il mondo. Si dice che l’Inghilterra, l’Irlanda e gli Stati Uniti siano stati colpiti duramente e che la malattia abbia raggiunto anche l’Australia.

In un altro colpo alla folla dei “BRICS ci salveranno”, l’India e la Cina stanno facendo il loro gioco.

Gli “scienziati” chiedono addirittura il ritorno delle mascherine.

Abbiamo già parlato di tutto quello che c’è da sapere su “Eris” qui. Per farla breve, “Covid” è solo un altro nome inventato per l’influenza, e le “varianti” sono mani di vernice che vengono date alla narrazione per cercare di mantenerla fresca.

In quello stesso articolo ho ipotizzato che l’esistenza di Eris fosse un bisogno di mantenere in vita Covid, e questo fa parte della questione… ma mi è anche sfuggito qualcosa di ovvio: la prossima serie di “vaccini” di Covid arriverà sugli scaffali il mese prossimo.

Per coloro che hanno perso il conto, credo che ora siamo a sei o sette vaccini.

Questo “vaccino aggiornato” non ha nulla a che fare con Eris, naturalmente, per quanto il linguaggio dei titoli dei giornali implichi che sia stato “adattato” per l’ultima variante, non è così. Era in cantiere prima ancora che si dicesse che Eris esisteva.

Moderna ha avuto il coraggio di affermare di aver condotto una “sperimentazione” che dimostra che il suo vaccino aggiornato protegge da Eris. Considerando che Eris è balzato agli onori della cronaca solo poche settimane fa, sembra che Moderna abbia battuto il suo stesso record in termini di rapidità delle “prove”.

Si tratta della solita scemenza di sempre.

Diamine, siamo onesti, potrebbe essere acqua. Potrebbe essere QUALSIASI cosa.

Il contenuto della siringa non è mai stato la parte importante. Dopo tutto, il punto non era quello che ti veniva iniettato, ma che ti veniva iniettato perché te lo dicevano loro.

Si trattava di forzare l’obbedienza, di stabilire il precedente dell’obbligo di vaccino e di vedere quanto efficacemente si potesse spingere la gente a fare un’iniezione di cui era già stato detto che non aveva bisogno e che non funzionava.

Beh, questo e i governi che consegnano enormi quantità di denaro alle aziende farmaceutiche, ovviamente.

Ma loro hanno già i soldi, e la maggior parte delle persone (presumibilmente) ha fatto il vaccino… quindi perché continuano a farlo?

Bisogna apprezzare l’enorme sforzo che è stato fatto per ipnotizzare milioni – forse miliardi – di persone affinché agissero contro i loro interessi, è un incantesimo più facile da mantenere che da far ripartire. Se iniziano a lasciare che la gente dimentichi, presto dovranno ricominciare il rituale da capo.

E la magia si sta già esaurendo.

Si consideri che, presumibilmente, più di 200 milioni di americani hanno assunto la prima dose nel 2021, e che al momento dell’uscita dei booster nell’autunno del 2022 erano scesi a 50 milioni. Si tratta di un calo del 75% in un solo anno.

L’energia sta scivolando via, e mentre si affannano a riprenderla ci si può aspettare che “Eris” diventi molto peggiore.

Off-Guardian

 

***

Fin qui l’articolo.

I giornali parlano di diffusione di Eris. Giusto per dare la misura, guardate come si sta “diffondendo” la variante Eris nel Regno Unito:

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog hanno il solo scopo di alimentare un civile e amichevole confronto volto ad approfondire la realtà.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments