Estratto di 5 min. dall’incontro tenutosi l’11 dicembre 2021 via Zoom con dom Giulio Meiattini dal titolo: “Homo aegrotans ovvero la società dei pazienti”.

 

 

Dal famoso romanzo di Thomas Mann La montagna incantata, si possono attingere spunti preziosi per addentrarci in alcuni aspetti dell’attuale medicalizzazione generalizzata della vita e della società, che l’emergenza da coronavirus ha intensificato e reso palese, ma che era in atto da tempo. Il romanzo, che rappresenta anche una radiografia della interna decomposizione del mondo europeo ed occidentale, fa emergere un problema antropologico rilevante: la trasformazione dell’uomo in paziente e alla fine del cittadino in malato permanente. La malattia può diventare cifra o metafora (S. Sonntag) della decadenza della società occidentale e del suo principio umanistico e la terapia emblema di una tendenza manipolatrice verso gli individui (I. Illich).

Chi vorrà partecipare ai prossimi incontri è pregato di mettersi in contatto con me via Messenger, via Whatsapp, via mail o inviando una lettera alla mail del blog. Occorrerà comunicare o il numero di cellulare (se in possesso di Whatsapp) o la propria mail a cui invierò il link del prossimo incontro.

 

Video dell’intero incontro

 

 

 

Facebook Comments