Giovedì Project Veritas ha pubblicato un nuovo spezzone di filmato ripreso di nascosto del direttore della Pfizer, Jordon Trishton Walker (qui trovate gli articoli precedenti), in cui il direttore della ricerca e sviluppo nell’ambito dell’operazione mRNA dell’azienda esprime preoccupazione per il modo in cui il vaccino COVID-19 potrebbe influire sulla salute riproduttiva delle donne. Ecco lo spezzone del video girato di nascosto da Project Veritas nella nostra traduzione.

 

 

Vi presentiamo un altro capitolo della nostra intervista al Dr. Jordon Walker, Direttore della Ricerca e Sviluppo Mondiale, Operazioni Strategiche della Pfizer.

 In questo colloquio, finora inedito, con il nostro giornalista sotto copertura, non solo approfondisce le sue affermazioni sulla mutazione del virus e i futuri impieghi della tecnologia mRNA, ma anche le preoccupazioni interne alla Pfizer circa i possibili effetti avversi del vaccino Covid 19. In particolare, in merito ai cicli mestruali femminili.

 

***

 

Jordon Trishton Walker: “C’è qualcosa di irregolare nei loro cicli mestruali, così adesso si dovrà investigare questo problema a fondo, perché è un po’ preoccupante. Il vaccino Covid-19 non dovrebbe interferire, ma non ne siamo certi.

Project Veritas: Non dovrebbe?

JTW: No, non dovrebbe.

PV: Ma inteferisce?

JTW: Sta accadendo qualcosa, ma non sempre riusciamo a capire.

PV: Beh, voglio dire, tu sei un urologo; perciò, dovresti capire cosa sta succedendo lì, no?

JTW: Beh, ecco perché capisco che è strano. Spero che non scopriremo che in qualche modo questo mRNA permane nel corpo perché deve avere qualche effetto di tipo ormonale per modificare i cicli mestruali, sì, sui strafottuti di tutta la prossima generazione. Puoi immaginarti lo scandalo? Oh, mio Dio! Toglierei la Pfizer dal mio curriculum.

PV: Spiegami meglio cosa si sta sviluppando in tutto il processo di mutazione del virus.

JTW: Si stanno ancora effettuando degli esperimenti, ma sembra, da quello che ho sentito, che lo stanno ottimizzando, ma è un processo molto lento perché tutti sono molto cauti, come sai. Ovviamente non si vuole accelerare troppo. Ma penso che si stia anche tentando di farlo come se fosse una cosa esplorativa, perché, ovviamente, non si vuole pubblicizzare che si stanno progettando future mutazioni.

PV: Perché lo studio della ricerca sarebbe ritardato per questioni di Covid?

JTW: Beh, non proprio per il Covid. Ora stiamo essenzialmente concentrandoci sul mRNA oltre il Covid.  Quindi, gran parte della nostra ricerca rispetto al futuro dice che devi assicurarti di essere sulla buona strada e cose simili.

PV: Allora, per che cosa sarà utilizzato l’RNA in futuro?

JTW: Molte cose, ma non posso dirtele perché non puoi pubblicarle.

PV: Aspetta, perché no? Oh dai!  Sento che che sarà per qualcosa tipo… l’influenza, giusto?

JTW: Sarà anche per altre cose. C’è un lungo elenco di cose per cui lo stiamo sviluppando, non solo per i virus.  Lo stiamo applicando per esempio in oncologia. Non sono sicuro dei progetti oncologici. Ma lo stiamo facendo per esempio nella modifica genetica. Preferiamo andare oltre… Per lo meno internamente, il nostro obiettivo è quello di andare oltre il Covid. Ora hanno una squadra dedicata all’mRNA Covid che lo tiene solo d’occhio. E così la Società ha della gente che dice: “ok, dove abbiamo intenzione di usare questa tecnologia in futuro? Questo è quello che sta accadendo ora. Cioè, a nessuno frega niente del Covid.

PV: La Pfizer sarà ritenuta responsabile di tutti questi danni da vaccino che si sono verificati?

JTW: Non penso proprio. Perchè normalmente quando si forniscono farmaci alla gente ed esiste un effetto collaterale noto, viene codificato sull’etichetta FDA. Ma ci potrebbe essere uno scandalo, penso, se ci dovesse essere molta gente con attacchi cardiaci e con danni come quelli del Vioxx (farmaco come aspirina che causava infarti, trombi, ictus, ndr)

PV: Vioxx? Veramente?

JTW: Non c’entra. Non c’entravamo noi. Si trattava di un’altra casa farmaceutica (che produceva il farmaco). Comunque, devono ancora fare il monitoraggio del vaccino nel tempo. Quindi, non ci sono stati problemi finora, ma vedremo. Per dire, se nei prossimi due anni non emerge nulla. Ovviamente io spero di no.

PV: Spero che nessuno stia facendo crescere tre gambe o qualcosa di simile.

JTW: Sì, o gli strafottuti delle prossime intere generazioni. Immagina lo scandalo… mio Dio! Toglierei subito Pfizer dal mio curriculum. C’è qualcosa di irregolare nei loro cicli mestruali, così adesso dovremo investigare questo problema a fondo, perché è un po’ preoccupante. Perchè, in base alla scienza, non dovrebbe interferire con quello che si chiama ipotalamo, pituitario, asse gonadico. Cioè gli ormoni che regolano i loro cicli mestruali e cose del genere. E i vaccini non dovrebbero interferire con tutto ciò. Ma non sappiamo veramente…

PV: Non dovrebbero?

JTW: No, non dovrebbero.

PV: Ma interferiscono?

JTW: Sta accadendo qualcosa, ma non riusciamo a capire cosa.

PV: Ma, voglio dire, tu sei un urologo per cui dovresti capire cosa sta accadendo in quell’ambito, giusto?

JTW: Beh, ecco perché capisco che è strano.

PV: Sì, ne ho sentito parlare. Proprio cicli mestruali…

JTW: Non so cosa stia accadendo lì. Spero che non scopriremo qualcosa di veramente brutto in futuro. Spero di non dover scoprire che in qualche modo questo mRNA permane nel corpo perché deve influire su qualche ormone per impattare sui cicli mestruali.

Quindi, in qualche modo, il vaccino deve interagire con quell’asse, l’asse HPG per causare dei problemi con i cicli mestruali. Perciò, se pensi a come questi sono stati…

PV: L’asse HPG?

JTW: Sì, va nell’ipotalamo, pituitario e poi nelle gonadi.

PV: Quindi l’asse HPG è la causa dei problemi di infertilità che si stanno verificando?

JTW: Sì, perché controllano il ciclo. Perciò, se ha un effetto su questo, deve avere in qualche modo un impatto su questi ormoni. Ma poi dobbiamo scoprire come sta influendo su questi ormoni perché   la segnalazione inizia nel cervello, giusto? Il vaccino non attraversa la barriera ematoencefalica.

Devo ammettere che, se dovesse emergere in futuro che c’era qualcosa di sbagliato nel vaccino Covid19, ovviamente la gente criticherà la forte spinta. Perché c’è stata una grande pressione sociale, del governo, del lavoro per fare il vaccino. Per esempio, io ho dovuto fare il vaccino perché altrimenti sarei stato licenziato. E se qualcosa dovesse capitare più avanti… e se fosse veramente brutto, le dimensioni di quello scandalo sarebbero enormi!

 

www.projectveritas.com

 


ATTENZIONE: Questo articolo, molto probabilmente, subirà la censura dei social e dei motori di ricerca. Per questo, condividetelo ANCHE sui vostri contatti e chat. Grazie!


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del responsabile di questo blog. Sono ben accolti la discussione qualificata e il dibattito amichevole.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 





 

 

Facebook Comments