Di seguito segnalo all’attenzione e alla riflessione dei lettori di questo blog l’articolo scritto da William Makis, pubblicato su Global Research. Visitate il sito e valutate liberamente le varie opzioni offerte e le eventuali richieste. Ecco l’articolo nella traduzione da me curata. 

 

vaccini-covid-decessi

 

Di seguito riportiamo un estratto del rapporto del dottor Michael Nevradakis della Children’s Health Defense, intitolato “Il numero di bambini morti dopo le iniezioni di COVID è molto più alto di quanto indichino i rapporti VAERS, dice l’analista“.

Morti fetali e aborti spontanei, arresti cardiaci improvvisi, morti improvvise e suicidi: queste sono alcune delle cause di morte elencate nei rapporti inviati al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS) sui bambini che hanno ricevuto il vaccino COVID-19.

Tuttavia, queste segnalazioni non contano nel numero totale di decessi di bambini elencati nei dati VAERS perché l’età delle vittime è ufficialmente indicata come “sconosciuta”, secondo l’analista VAERS Albert Benavides.

Benavides ha esaminato i dati per il suo sito web, VAERSAware.com, e ha fornito i link a molte di queste segnalazioni di decessi di bambini “di età sconosciuta” sul suo sito.

I dati VAERS al 31 maggio elencano 197 decessi di bambini a seguito della vaccinazione COVID-19.

Tuttavia, Benavides ha dichiarato a The Defender: “Ci sono circa 418 decessi correttamente documentati in bambini di età inferiore ai 18 anni. Ci sono altri 120 decessi di bambini per i quali la descrizione sintetica indica ‘Ragazzo, infante, neonato, bambino'”.

Benavides ha identificato queste segnalazioni di “età sconosciuta” utilizzando un algoritmo e un “intervento manuale”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.

*

Il mio parere…

Ho potuto confermare personalmente molti di questi decessi.

Ecco 182 decessi di bambini dopo il vaccino COVID-19 con “età” lasciata in bianco.

È davvero scioccante il numero di segnalazioni VAERS di decessi di bambini che non riportano l’età del bambino nella posizione corretta.

L’OMS VigiAccess riporta oltre 200.000 eventi avversi pediatrici in seguito all’assunzione del vaccino COVID-19:

 

 

Decessi di bambini dopo il vaccino COVID-19 in letteratura: (almeno 4 decessi di bambini in pubblicazioni peer-reviewed con autopsia)

 

 

Esempio di decesso un giorno dopo il vaccino con mRNA di Pfizer:

VAERS 1769327: “Un paziente maschio di 12 anni ha ricevuto l’mRNA di Pfizer il 19 agosto 2021. Il paziente ha avuto una causa di morte sconosciuta il 20 agosto 2021, un arresto cardiaco.

 

 

Esempio di decesso 2 giorni dopo la somministrazione di mRNA di Pfizer con conferma dell’AUTOPSIA:

VAERS 1859260: “Un maschio di 12 anni ha ricevuto la seconda dose di Pfizer mRNA. È stato riferito che il paziente è deceduto poco dopo la seconda vaccinazione contro il coronavirus. È stata eseguita un’autopsia. “Un ragazzo di 12 anni muore due giorni dopo essere stato vaccinato per la seconda volta. Le prove iniziali suggeriscono che la morte potrebbe essere correlata alla vaccinazione. Secondo il protocollo preliminare dell’autopsia, gli esperti di ‘PRIVACY’ ritengono probabile che la morte sia dovuta alla vaccinazione”.

 

 

Australia – 9 decessi di bambini nel database TGA (Therapeutic Goods Administration, l’autorità governativa australiana responsabile della valutazione, valutazione e monitoraggio dei prodotti definiti come beni terapeutici, ndr)

 

 

Conclusione


538 decessi di bambini in VAERS.

9 decessi di bambini nel TGA australiano

>200.000 danni pediatriche da vaccino COVID-19 in OMS VigiAccess.

Health Canada, il Chief Public Health Officer (CPHO) canadese (Dr. Theresa Tam), i Servizi Sanitari dell’Alberta dichiarano tutti “0 MORTI DI BAMBINI” dopo la vaccinazione con COVID-19.

Quante morti di bambini sono “troppe”?

Quanti bambini morti ci vorranno per far ritirare dal mercato i vaccini a base di mRNA COVID-19?

William Makis

 

Il dottor William Makis è un medico canadese esperto in radiologia, oncologia e immunologia. Medaglia del Governatore Generale, borsista dell’Università di Toronto. Autore di oltre 100 pubblicazioni mediche sottoposte a revisione paritaria.

 


Le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e non riflettono necessariamente quelle del responsabile di questo blog. I contributi pubblicati su questo blog, ritenuti degni di rilievo, hanno il solo ed unico scopo di far riflettere, di alimentare il dibattito e di approfondire la realtà. Qualora gli autori degli articoli che vengono qui rilanciati non avessero piacere della pubblicazione, non hanno che da segnalarmelo. Gli articoli verranno immediatamente cancellati.


 

Sostieni il Blog di Sabino Paciolla

 






 

 

Facebook Comments