• sabato , 21 luglio 2018

“CREDO SOLO LA SUA FEDE POSSA SPIEGARE LA FOLLIA DI QUESTO SACRIFICIO”

“CREDO SOLO LA SUA FEDE POSSA SPIEGARE LA FOLLIA DI QUESTO SACRIFICIO”

 

Ecco nella mia traduzione (qui l’originale), l’omaggio che padre Jean-Baptiste ha fatto a Arnaud Beltrame che è morto per mano di un terrorista dando la vita per la donna che era in ostaggio. Jean-Baptiste è il sacerdote che lo ha sostenuto nell’ora della sua morte. (Qui in francese)  

Foto: Arnaud Beltrame

Foto: Arnaud Beltrame

ARNAUD BELTRAME: UN EROICO UFFICIALE CRISTIANO CHE HA DATO LA VITA PER SALVARE GLI ALTRI.

Testimonianza di un Canone dell’Abbazia di Lagrasse (Aude), il giorno della sua morte, 24 marzo 2018.

In Arnaud Beltrame, i francesi hanno ricevuto un modello.

È nell’occasione di un incontro durante una visita alla nostra abbazia, che è un monumento storico, che incontro il tenente colonnello Arnaud Beltrame e Marielle, che aveva appena sposato civilmente il 27 agosto 2016. Ci siamo riuniti molto velocemente e mi hanno chiesto di prepararli per il matrimonio religioso che avrei celebrato vicino a Vannes il 9 giugno. Abbiamo trascorso molte ore a lavorare sulle basi della vita matrimoniale per quasi due anni. Avevo appena benedetto la loro casa il 16 dicembre e stavamo concludendo la documentazione per il matrimonio canonico. La bellissima dichiarazione d’intenti di Arnaud mi è giunta 4 giorni prima della sua morte eroica.

Questa giovane coppia si recava regolarmente all’abbazia per partecipare alle Messe, ai servizi e agli insegnamenti, specialmente in un gruppo di residenze, Notre Dame de Cana. Facevano parte del team Narbonne. Sono venuti di nuovo domenica scorsa.

Intelligente, sportivo, volubile e vivace, Arnaud parlava prontamente della sua conversione. Nato in una famiglia con poca pratica (religiosa), ha vissuto una vera e propria conversione intorno al 2008, a quasi 33 anni. Ha ricevuto la prima comunione e conferma dopo 2 anni di catecumenato, nel 2010.

Dopo un pellegrinaggio a Sainte-Anne-d’Auray nel 2015, dove ha chiesto alla Vergine Maria di incontrare la donna della sua vita, è diventato amico di Marielle, la cui fede è profonda e discreta. L’impegno è stato celebrato nell’abbazia bretone di Timadeuc nella Pasqua del 2016.

Appassionato di gendarmeria, ha sempre avuto una passione per la Francia, la sua grandezza, la sua storia e le sue radici cristiane che ha riscoperto con la sua conversione. Sostituendosi agli ostaggi, è stato probabilmente motivato dall’impegno per la sua galanteria come ufficiale, perché per lui, essere un poliziotto significava proteggere. Ma sapeva che stava correndo un rischio incredibile.

Egli è cosciente anche della promessa di matrimonio religioso fatta a Marielle, che è già sua moglie e che amava teneramente, come ho visto. Quindi? Gli è stato permesso di correre tale rischio? Mi sembra che solo la sua fede possa spiegare la follia di questo sacrificio che oggi è l’ammirazione di tutti. Sapeva, come Gesù ci diceva, che “non c’è amore più grande che dare la vita per gli amici”. (Giovanni 15.13). Sapeva che se la sua vita è cominciata ad appartenere a Marielle, apparteneva anche a Dio, alla Francia, ai suoi fratelli in pericolo di morte. Credo che solo una fede cristiana animata dalla carità possa chiedere questo sacrificio sovrumano.

Ieri sera ho potuto unirmi a lui all’ospedale di Carcassonne intorno alle 21. I gendarmi e i medici o gli infermieri hanno aperto la strada con notevole delicatezza. Era vivo, ma inconscio. Ho potuto dargli il sacramento dei malati e la benedizione apostolica al momento della morte. Marielle rispondeva a queste stupende formule liturgiche.

Eravamo venerdì della Passione, poco prima dell’apertura della Settimana Santa. Avevo appena pregato l’ufficio di nessuno e le Stazioni della Croce per lui. Chiedo all’assistente se può avere vicino a sé una medaglia mariana, quella di rue du Bac a Parigi.

Completo e professionale, un infermiere, fissa la spalla. Non ho potuto sposarlo come un articolo goffamente detto, perché era incosciente. Arnaud non avrà mai figli nella vita. Ma il suo sorprendente eroismo ispirerà, credo, molti imitatori, pronti a donarsi alla Francia e alla sua gioia cristiana.

Facebook Comments

Related Posts

7 Comments

  1. Johnd978
    31 marzo 2018 at 9:19 Rispondi

    I am now not certain the place you’re getting your info, however good topic. I needs to spend some time learning more or figuring out more. Thank you for magnificent info I was on the lookout for this information for my mission. bkdegbgdeada

    • Sabino Paciolla
      31 marzo 2018 at 13:45 Rispondi

      I’m glad you’ve read some blog posts. Thank you for your comment.

  2. Smithf673
    31 marzo 2018 at 9:20 Rispondi

    Hello, i think that i saw you visited my site so i came to return the favor.I am trying to find things to enhance my web site!I suppose its ok to use some of your ideas!! ekeeaccaceaeeadg

  3. Buycialis
    4 aprile 2018 at 0:09 Rispondi

    Grazie della segnalazione 😀buy cialis

    • Sabino Paciolla
      4 aprile 2018 at 19:04 Rispondi

      Grazie del tuo commento. Un saluto alla Colombia.

  4. Clair
    31 maggio 2018 at 9:40 Rispondi

    Hi! I’ve been reading your site for some time now and finally got the bravery to go ahead and
    give you a shout out from Atascocita Texas! Just wanted to say keep up the excellent work!

    • Sabino Paciolla
      3 giugno 2018 at 23:24 Rispondi

      Thank you for your comment.