Il senatore Rand Paul ha detto a Sean Hannity venerdì che sta ricevendo minacce di morte quasi ogni giorno per aver osato mettere in discussione l’autorità del dottor Anthony Fauci, oltre a evidenziare le prove che il coronavirus potrebbe essere trapelato da un laboratorio di Wuhan.

Un articolo di Steve Watson, pubblicato su Summit News, che vi propongo nella mia traduzione. 

 

 

Il senatore Rand Paul ha detto a Sean Hannity venerdì che sta ricevendo minacce di morte quasi ogni giorno per aver osato mettere in discussione l’autorità del dottor Anthony Fauci, oltre a evidenziare le prove che il coronavirus potrebbe essere trapelato da un laboratorio di Wuhan.

“Questa settimana, ho ricevuto cinque minacce di morte solo per essere stato schietto su questo”, ha detto Paul, aggiungendo “Non so a cosa sta arrivando il mondo, non si possono fare domande oneste e difficili che alla fine hanno dimostrato che il dottor Fauci non è stato onesto con noi”.

Paul ha continuato “Come ripercussione, la mia famiglia ha avuto polvere bianca inviata a casa nostra, e cinque minacce di morte arrivate per telefono”.

Non scoraggiato dalle minacce, Paul ha detto venerdì “Non c’è stato scienziato più prominente a favore della ricerca sul guadagno di funzione del Dr. Fauci”, aggiungendo “Non ha ancora fatto marcia indietro da quella posizione. Crede ancora che sia giusto prendere virus animali e trasformarli in super-virus per infettare gli esseri umani. Anche se dovesse verificarsi una pandemia, dice che la ricerca vale la pena”.

 

“C’è una schiera di altri scienziati in questo campo e dicono che non ne vale affatto la pena, che non abbiamo imparato nulla” ha aggiunto Paul. “Non abbiamo fatto altro che metterci in pericolo”.

“Questo [virus] è brutto, questo ha circa l’uno per cento di mortalità, 3,5 milioni di persone sono morte, ma hanno sperimentato alcuni virus che hanno il 15 per cento di mortalità. Sarebbero stati 50 milioni di morti in questo momento”, ha avvertito il senatore, aggiungendo “Quindi questo tipo di ricerca non deve essere finanziata dai contribuenti statunitensi… È molto, molto pericoloso”.

Come abbiamo precedentemente riportato, Paul dice di non aver mai ricevuto alcun augurio o espressione di vicinanza da nessun democratico dopo essere stato brutalmente aggredito nel 2017, o dopo aver ricevuto le ultime minacce di morte, compreso quando la polvere bianca è stata inviata alla sua casa di famiglia e scoperta da sua moglie Kelley Paul.

“Non credo che nessuno di loro abbia mai detto di essere dispiaciuto per il fatto che sono stato aggredito da qualcuno e ho avuto sei costole rotte e sono quasi morto e mi hanno rimosso il polmone”, ha detto Paul, aggiungendo “Abbiamo persone a sinistra che pensano che la cosa sia semplicemente esilarante”.

 



Facebook Comments
image_pdfimage_print
1