Cattolici cinesi continuano a celebrare messa all’esterno di una chiesa chiusa dalle autorità cinesi

//Cattolici cinesi continuano a celebrare messa all’esterno di una chiesa chiusa dalle autorità cinesi

Cattolici cinesi continuano a celebrare messa all’esterno di una chiesa chiusa dalle autorità cinesi

By |2018-12-03T08:29:31+00:00dicembre 3rd, 2018|Categories: Chiesa|Tags: |0 Comments

La Chiesa vicina ad un santuario visitato da migliaia di pellegrini è stata chiusa dalle autorità cinesi con una motivazione a cui i fedeli non credono. Secondo AsiaNews la vera ragione è la “sinicizzazione” della fede cattolica.

Ecco l’articolo di Feng Gang nella mia traduzione.

Foto: una processione cinese

Foto: una processione cinese

 

La parrocchia di Dongergou è una delle più antiche parrocchie cattoliche dello Shanxi. Situata a 30 chilometri a sud della città di Taiyuan, ospita un famoso luogo di pellegrinaggio, il Santuario della Madonna dei Sette Dolori, seduto in cima alla montagna dei Sette Dolori. Decine di migliaia di persone lo visitavano ogni anno, iniziando il loro cammino di pellegrinaggio in salita, adornato con stazioni della croce e statue di santi e angeli, nel villaggio di Dongergou con una chiesa cattolica e la Casa Francescana. Fondato nel 1893, il posto di missione è stato una roccaforte per i francescani, avendo avviato alla professione religiosa oltre 100 sacerdoti nel corso della sua storia. La popolazione del villaggio è di 1.300 abitanti, tutti cattolici.

Nel luglio di quest’anno, le autorità locali hanno vietato l’uso della chiesa sostenendo che era diventata “pericolosa” per l’uso. Tuttavia, questa argomentazione non è convincente considerando il fatto che l’amministrazione della chiesa ha già presentato l’anno scorso una richiesta di ricostruzione, ma non è stata ancora approvata

In ottobre, le autorità hanno demolito la statua di un angelo (vedi video in fondo all’articolo) alla porta del Santuario della Madonna dei Sette Dolori sulla montagna. Secondo un rapporto di AsiaNews, il motivo ufficiale della demolizione era che il luogo di pellegrinaggio aveva già “troppe croci” e “troppe statue”. La vera ragione, però, è stata l’obiettivo del Partito Comunista Cinese di “sinicizzazione” della fede.

Uno dei credenti locali ha detto: “Il governo sta usando mezzi ingannevoli per impedire ai credenti di adorare.  Non ci permetteranno di usare la vecchia chiesa, e non ne approveranno una nuova. Molte chiese sono già state demolite nella provincia di Henan”.

I credenti si sono riuniti fuori dalla chiesa per mesi, ma con l’avvicinarsi dell’inverno, è destinato a diventare una questione importante per i credenti locali. Un altro membro della congregazione ha commentato: “È una sfida per i credenti anziani partecipare a raduni all’aperto. Anche i giovani non possono persistere”.

 

Le paure dei credenti non sono infondate. Secondo fonti interne, a causa delle dure politiche religiose, i governi locali in Cina non stanno approvando la costruzione di nuove chiese.

 

Fonte:Bitter 

 

 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.