I soloni attuali, che attribuiscono lo scirocco al cambiamento climatico, dovrebbero darsela di più all’arte e guardare questo quadro di Vincenzo Chilone del 1825.

I veneziani, in quel 1825, trafficarono piazza San Marco con le gondole. Perciò, loro, oltre ai danni, che sicuramente ebbero, la presero con un po’ di filosofia.

Allora, evidentemente, non conoscevano ancora Greta Thumberg ed i catastrofisti del cambiamento climatico antropico.

Quadro di Vincenzo Chilone, Piazza San Marco (1825)

Quadro di Vincenzo Chilone, Piazza San Marco (1825)

Facebook Comments
image_pdfimage_print
1